InForma Quantica – Collaborazioni e Affinità di Pensieri


parceria

Dopo aver ricevuto una recente richiesta di collaborazione lavorativa da parte di una co-nazionale, a intuito ho voluto  lanciare l’amo – subito abboccato – per poter capire il profilo della persona che mi ha contattata,   ancora prima dell’appuntamento, felicemente non avvenuto. Siccome sono brasiliana vorrei assolutamente evitare di essere confusa con questi personaggi di scelte non etiche ed infelici, che in parte purtroppo caratterizzano il Brasile. Fortunatamente esiste anche altro da noi oltre all’impegno del nostro paese nell’accrescere il lavoro spirituale e ricerche di vario genere  e forse pochi ne sanno.  Imparate a separare bene le cose e di non fare di tutta erba un fascio, corretto? Ebbene, la citata persona,   risona in energie non convenevoli  seguite da un’ incoerenza al mio avviso molto forte, visto che mescola luce e ombra con sentimenti poco chiari e tanta aggressività, cosi ho capito da quale parte pendeva la sua bilancia. Sicuramente InForma  Quantica è selettivo e cerca il meglio ed il bene e suo obbiettivo è l’anima felice, non il contrario.

Ma tale accaduto è servito eccome!! Anzi, ringrazio a questa persona, che sinceramente auguro possa trovare la serenità e giusto equilibrio. Cosi ora creo questo articolo in modo ad evitare un’altra situazione inconveniente come quella appena accaduta, in modo che sia chiaro l’equilibrio della  nostra di  bilancia.

Andiamo per topico! Cosa non amiamo  E NON VOGLIAMO e con cui NON LEGHIAMO:

  • Magia nera
  • Legami d’amore
  • VENDETTA DI NESSUN GENERE (non so come sia possibile cercare aiuto di Arc. Michele e vendicarsi tramite ‘Lucifero’…quanto squilibrio, vero? Capiate questo pure come metafora).        La persona che mi ha contattata ne fa uso di tecniche di questo genere per danneggiare persone a se non gradite e altro ancora. Che dire!
  • Il non sapere ascoltare: A cose dette, invertire frasi e pregiudicare d’accordo con l’incapacità di comprendere o ascoltare nel modo dovuto porta solo a incomprensioni e InForma Quantica vuole solo COMPRENDERE ED ESSERE D’AIUTO e collabora con chi pratica i principi del buon’ ascolto e i buoni principi, alla base delle persone intelligenti ed eleganti.
  • Ripeto che rispettiamo ogni credo e religione, MA non risoniamo con: Religioni che usano la magia ai danni di altri anche con uccisione di animale (pietà per chi lo fa! Siamo nel 2017 e pure esiste ancora!); poi Quimbanda (maleficio con uso di sacrifici) e Goetia ( Ess’ultima rappresentata  dalle “CHIAVI DI SALOMONE ‘ IL MAGO’, e nella sua base sta l’invocazione delle 72 entità archetipiche, luce o ombra dipendendo da chi l’opera e credetemi, la tendenza umana è di valorizzare quella negativa per l’incapacità di vibrare nelle frequenze divine. Infine, per chiarire a chi non lo sa, la tale MACUMBA (che in sua origine vuol dire istrumento di percussione musicale fatto di bamboo) però, per come viene usato, è soprattutto ritualistica ai danni di qualcuno( povera vittima) solitamente con uso di un testimone anche fisiologico (unghia, capelli, pezzo di un vestito) e con sacrificio animale. Vi dico che anche il bene, soprattutto nella radionica e psionica quantistica ne fa uso di tale ‘testimoni’ per inviare le frequenze benefiche di maniera più veloce e l’unico tipo di sacrificio, se proprio sarà un sacrificio, è abituarsi all’impiego  di lavorare per il benessere altrui con passione e intenzioni d’amore. Su queste chiavi i corsi si svolgono.
  • Fondamentalismi di qualsiasi genere
  • Impazienza
  • Chi non sa rispettare
  • SCORRETTEZZA.

AMIAMO:

  • EDUCAZIONE
  • GENTILEZZA
  • SINCERITÀ CON ELEGANZA
  • VIBRARE IN RETE PER IL BENE DEL PROSSIMO E DEL MONDO
  • COOPERAZIONE
  • FIDUCIA
  • UMILTÀ
  • SOLIDARIETÀ
  • RITUALISTICHE BIANCHE (preghiere, tecniche energetiche, radionica, psionica ecc)
  • FUOCO
  • COERENZA

Grazie e BENVENUTO AI BUONI DI CUORE e a tutti coloro che desiderano conoscere e condividere in pace ! IL BENE E LA LUCE  E LA VITTORIA  SEMPRE NEL MIO E NEL MONDO DEI BUONI!!

Livia de Freitas

 

 

Annunci

CORSO DI TAVOLA RADIONICA RP®– Un’opzione da scegliere a PUNTINO!


mesa radin

Photo edited with http://www.tuxpi.com

Testo a cura di Regia Prado

CASO non abbia ancora usato una tavola radionica, presto potrai volerlo fare o ad essere invitato a farlo. In Italia questo metodo è la prima volta che viene proposto cosi come ve lo proponiamo, soprattutto a livello PSIONICO(*), ma da esperienze pregresse visto l’avanzamento che ha avuto in altri paesi, siamo qui ad anticipare il pericolo dell’improvvisazione da parte di chi pensa a fare soldi facili o a fare i “faciloni”, pensando di aver un giocatolo tra le mani. Cosi, vogliamo rendere questo articolo un messaggio ai più, onde evitare e prevenire possibili sventure agli incauti.

Più che “modismo” questa tecnica di intervento energetico promette aprire nuove frontiere  nella tecnologia virtuale.  La tavola radionica è una supporto piano dove i simboli ordinati sono orientati da una tecnica di intervento mentale , attivando le frequenze personali  e dissolvendo il blocco energetico con l’ausilio del pendulo come strumento. Oggi più che mai, dove avvince il linguaggio dell’energia in senso lato, nonché delle vibrazioni, delle terapie naturali/olistiche, sbarca con potere la tavola radionica, tecnica che permette raccogliere, connettere, sintonizzare e distribuire energie.

È una tecnica di facile utilizzo a differenza di ciò che si possa pensare, e l’operatore ben allenato la può adoperare con maestria. Alla base però ci sta la riforma intima, e la costante ricerca della conoscenza, essa che permette  maggior fluidità e scorrevolezza durante lavoro.  Molto utile per  ampliare le scelte lavorative dei terapeuti affini.

Caso ci si trovi con altre scelte di tavole,  ciò che si consiglia è di valutare bene l’origine, l’intenzione e la storia di chi sta dietro, ciò  perché  non sia una esperienza frustante o a dirsi poco, disastrosa. Cosi, ci sono buone formazioni in campo e altre NO.

Tavola radionica si sceglie per sintonia. Precisiamo alcuni consigli interessanti per una buona scelta:

 

Sintonia visiva

Scelga dal browser Tavola radionica, nell’opzione ‘immagini’. Osservi attentamente le foto che compaiono, segui piano fino a vedere tutte, ricominci e osservi i dettagli. Quale tavola ti attira? Accessi il sito scelto e guardi la proposta del corso.

*La prima sintonia si fa dall’immagine.

Sintonia Logica

Spunti i seguenti criteri: quale il nome della tavola, quale sua proposta, e chi è suo creatore o ministrante. Caso non sia suo creatore che ministra il corso, cerchi di sapere se colui/colei che propone ha autorizzazione per ministrare quello che propone.

* Molto di ciò che si trova nel mercato nulla più è che copioni. Se non sei riuscito/a ad identificare l’autore, o non hai il contenuto programmatico, diffidi della formazione. Un professionale serio non ha paura di presentarsi. Nel suo curriculum ha foto e assume suo lavoro, non si nasconde dietro a degli avatar.

Sintonia Emotiva

Cerchi i video del ministrante , guardali e sentilo bene, suo modo di parlare, gli sguardi, parole, se il suo orientamento è in sintonia con le sue credenze, se ti passa fiducia ed infine, se provi empatia. Attenti alle verità ‘offerte’, impari a sentire con il cuore. Caso non provi sicurezza, vai avanti con le ricerche. È un tempo speso bene.

*Vale la stessa regola della sintonia logica.

 

Sintonia Spirituale

È possibile trovarsi dinanzi a delle tavole dette quantiche, che si prestano nella sua base a delle egregore(**) spirituali, allora importantissimo tenere in mente quale sia l’affinità di egregore come  supporto.

Noi siamo classificati dai livelli di coscienza, cosicché anche le tavole. Essere in sintonia con la tecnica è fondamentale per dare lo sprint di cui serve il risultato che vogliamo ottenere. Non possiamo negare il fattore ‘fede’, essenziale caso si scelga una tavola con  il discorso ‘egregora spirituale’. ci può stare anche quelle universalista o mentale, dove la fede non è un fattore importante e si la tecnica e la coscienza in se. Cerchio quella che ti parla al cuore e ti doni fiducia. Poniate, quindi, molta attenzione su quanto si dice in questo item! L’egregora crea vita e più alta o più bassa è la vostra intenzione essa si da forma, perché alimenta l’attività psichica o inconscia. Le nostre tavole però sono ANCORATE nel BENE e per il BENE, per cui, usarle male risulta nell’effetto BOOMERANG. Con esse si lavora per dissolvere ciò che non va e dare vita ad un stato di benessere totale, quantomeno, o di benessere comunque.

Consigli

Una volta scelto il percorso, è il momento di provare la tecnica, investendo tempo e denaro, è d’obbligo (e non aver timore) di chiedere la programmazione del corso e le sue condizioni, tipo:

  • La certificazione è valida?
  • Esiste supporto in casi di dubbi e domande
  • Esiste l’opzione del corso online quando non è possibile farlo di persona?

Una volta superate queste tape, ora sarai più sicuro/a a prendere una decisione. Prenoti e  raffini la scelta del pendulo (dando preferenza ai più resistenti).

Sui corsi

La libertà di pensiero è il fattore primordiale in questa tecnica, cosi come il rispetto, l’amore e accoglienza. Nel caso senta diversamente, ritorni nel primo item e ricominci, cercando di capire dove hai sbagliato per non commettere nuovamente l’errore nella scelta.

Diamo il benvenuto alle vostre opinioni, sempre se posate sulla buona educazione e rispetto. I comenti su questo articolo sono di esclusiva responsabilità degli autori e non rappresentano l’opinione del sito.

(*)La Psionica è una disciplina che addestra il sistema nervoso a produrre un campo elettromagnetico e attraverso questo acquisire capacità fuori dalla norma (la norma è la media) come telepatia, empatia, telecinesi.

(**) Egregora nell’occulto: il termine egregora o egregora (dal greco ἐγρήγορος, “vigilante”, “sveglio”), si riferisce a un’entità incorporea, creata attraverso particolari metodi di meditazione, in grado di influenzare il pensiero di un gruppo di persone.

Secondo alcuni filoni dell’occultismo, le eggregore possono essere create anche inconsapevolmente da un pensiero ossessivo (e in quel caso si parla di Forme Pensiero o Lamie) e possono nuocere alla persona di cui sono parassite, sottraendole energia vitale.

 

Traduzione : Livia de Freitas

‘Tavola RADIONICA ‘– Cosa significa e, in poche parole, la sua storia.


Resultado de imagem para mesasradionicas

Tavole ‘Radioniche’ di Regia Prado

Inizialmente, vogliamo dire che il termine” Tavola Radionica, riceve questo nome per una questione di marketing, perché la radionica è più nota, ma il concetto si basa più che altro sulla Psionica, termine ancora nuovo per la maggior parte delle persone. 

La tecnica Tavola Radionica ebbe inizio circa 40 anni fa, ma come ve la presentiamo, data circa di 30 anni fa. Il tutto accade durante una conferenza sulla Radionica, con l’ esperto in materia Juan Ribaut, conosciuto in tutto il Sudamerica. Lui ha disposto sulla superficie del tavolo mentre spiegava ai partecipanti, dei grafici e simboli per dare forma e chiarezza ai partecipanti. Li c’era presente suo allievo e amico Manoel de Matos, che in seguito all’evento, crea un nuovo metodo di lavorare i simboli e grafici della radionica/radiestesia, uniti all’ idea di una capacità psionica sviluppata, che più che meno  esiste in ognuno di noi, non necessitando più di macchinari o di parecchi grafici ma uniti in uno stesso piano articolati mentalmente e direzionati in onde-pensiero d’accordo con il bisogno della frequenza del richiedente, e dunque si avvince che è un veicolo di emissione di frequenza. In questo modo ha preso forma e forza, e con il passare del tempo è diventata ciò che è oggi. Regia Prado inizia suo percorso 25 anni dopo, come allieva di José Marcial Dantas Figueredo, ex prete e porfessionista della Radionica, che adoperò inizialmente il lavoro di Manoel de Matos, esso a sua volta allievo di Juan Ribaut, e che  crea la sua tavola su una visione molto cattolica inizialmente, forse perché era al ponto di diventare prete e appunto per questo aspetto, oggi è la Tavola più simpatica ai portoghesi, qui  parlo della prima, la Tavola Rosa. Regia Prado va avanti con le sue idee e adatta il suo pensiero a quella che sarebbe la Tavola del suo insegnante, il Professore Marcial Dantas , dopo aver fatto una specializzazione in Fisica Quantistica, relativo al corso Universitario di  Terapie Olistiche. Dopo aver analizzato accuratamente la finalizzazione delle ricerche di Regia, il prof.re Marcial le diede il permesso di farla sua e adattarla come meglio credeva, visto la sua già approvata capacità soprattutto in campo psionico nonché olistico.

Io mi presento: Sono Livia, lavoro nel settore Olistico da molti anni, e seguo Regia Prado da oramai 8 anni. Ho iniziato mio percorso in questo campo con la Radiestesia nel 2006. In questi anni, il lavoro della Tavola Radionica, è diventato oramai una passione tra i brasiliani, e non solo, visto i successi nelle conferenze online con allievi sparsi in vari paesi. Ebbene si, stiamo crescendo in co-creazione.  Regia Prado ha creato  un totale di 5 Tavole  , disegnate e sentite per più situazioni) inspirata ai bisogno e suggerimenti dei suoi allievi. 

Oggi, Portogallo conta con 200 operatori ed il Brasile, non ho il numero esatto, ma posso garantire, oltrepassarono i  migliaia; ma pochi i facilitatori, perché Regia Prado intende che, l’insegnamento della Tavola nel suo Metodo molto peculiare anche se pratico e intuitivo, esige grande affidabilità, sensibilità, maturità e tanta riforma intima da parte di chi la insegna, una volta che abbiamo a che fare con il manipolare l’ energie sottili, per cui, ci vuole si  buona coscienza ma soprattutto RESPONSABILITÀ e CONSAPEVOLEZZA.

Il Metodo, inizialmente può apparire strano , ma é destinato alle persone che desiderano mettere in pratica le teorie  della Legge dell’attrazione in connubio con i concetti della Meccanica Quantistica, ed ecco appunto, che serviva il veicolo, LA NAVE psionica, termine simpatico che adopero usualmente.  Ma non solo! Con essa, diamo potenza alle nostre capacità più inconsce, guidate in maniera cauta e accurata, nel modo di usare al meglio e con disciplina, l’intento, associato  alla propria credenza e suo legame con il CREATO, cosi ci responsabilizziamo in CO-CREARE finché, arriverà quel momento in cui saremo capaci di emanare, trarre e trasmutare la realtà che vogliamo con la sola volontà ed in maniera, perché non, olografica, col pensiero. È una scuola, un principio di partenza per un divenire soddisfacente anche IN e PER il collettivo.

Essa attua tramite i simboli ricercati e testati da anni, non solo della radionica classica, ma anche associati ai concetti della Meccaninca Quantistica. Chiamatela anche Magia Moderna, una volta che, la parola magia nulla più é che” arte, scienza o pratica in cui si basa la credenza di influenzare eventi.” Mia mamma lo faceva spesso quando voleva farci obbedire: Uno sguardo, una parola, l’intenzione, ed era fatta! Anche se lontani da casa è come se sentisse il suo richiamo! Le mamme, come sanno usare la psionica senza saperlo!

Oggi, è un mio pensiero, siamo ad un punto di svolta in tutti i sensi, con l’arrivo delle tecnologie olistische/terapeutiche. E per questo motivo siamo qui, ora, a proporvi qualcosa di nuovo: La NAVE spaziale dell’intento. Sono 5 tavole:

  • La Quantica I livello (Rosa) adatta anche ai più piccoli e neofita; la quantica II (Azzurra) per gli operatori più esperti;
  • La Tavola per ambienti, adatta per quegli che amano il Feng Sui e vogliano operare soltanto in questo campo;
  • La Rete Cristallina, che serve a togliere i blocchi akashici e riequilibrio del DNA, memorie cellulari, poi infine;
  • MPU –  (mesa psionica universale, che sta a Tavola psionica universale), dove siamo noi Co-Creatori. Essa viene suddivisa 4 scale di Fibonacci e 8 ottave, due tavole in un unico corso. Pilotare questi veicoli vi aiuterà a concepire la propria elasticità mentale e guidarvi verso lo spettacolare mondo delle realizzazioni, collassando  nuove realtà.

Esiste un dono in ognuno di noi, che quasi mai viene trattato come fatto oggettivo: L’Intuito. E qui, se vogliamo, si apre un ventaglio di infinite possibilità, e tutte esistenti dentro di ognuno di noi. Usiamolo? Siamo sulla soglia del Nuovo, appoggiati dalla scienza Quantistica (base e contenuto di questo lavoro), che ci aiuta a precludere l’effetto PAURA del nuovo, e ci stimola ad investire sulle nostre risorse personale o scoprirle…. Oggi, siamo ben accostati a teorie ed esperimenti che ci aiutano a concepire la Tavola Psionica anche come possibilità oggettiva di trattamento e miglioria della qualità di vita.

 Livia de Freitas

FREQUENZA


 

frequenzuomomages (1)-300x141

In acustica, frequenza è il numero che definisce quante volte al secondo oscilla un’ onda sonora, si misura infatti in cicli al secondo, detti più comunemente Hertz (Hz) in onore del noto fisico tedesco Heinrich Hertz che scoprì le onde elettromagnetiche (anch’esse si misurano in questo modo ma oscillano per lo più a frequenze ben maggiori).

Musicalmente la frequenza è vicina al concetto di altezza: le note basse hanno i loro suoni fondamentali che hanno numeri di frequenza piccoli, le note alte hanno fondamentali con numeri di frequenza più grandi.

Nell’audio si definiscono 4 zone, dette tecnicamente bande di frequenza: i bassi (20-200 Hz), i medio-bassi (200-1000 Hz), i medio-alti (1000-5000 Hz) e gli alti (5000-20000 Hz).
Il nostro apparato uditivo è infatti in grado di percepire suoni compresi tra i 20 e i 20000 Hz. Ciò ci permette di definire come ultrasuoni quelli che oscillano a più di 20000 Hz e infrasuoni quelli sotto i 20 Hz.

I suoni che posseggono determinate frequenze, hanno un potere straordinario sulla fisiologia umana grazie appunto alla forma che accoglie informazioni coerenti alle leggi della creazione universale

È l’inizio di una nuova scienza, la Cimatica, che studia le onde e i suoni che creano forme geometriche armoniose. I suoni e la luce saranno gli strumenti delle medicina del futuro. Nikola Tesla diceva che i tre numeri principali che costituiscono l’universo sono 3,6,9. – La frequenza 528 Hz (5+2+8=15 1+5 =6) è definita la frequenza ‘Miracolo’ ed è la stessa delle eliche del DNA… – Nei canti Gregoriani, queste frequenze basiche sono espresse continuamente e ripetutamente. Da questo deriva il senso di armonia e di beatitudine. – Un istituto giapponese (I.H.M Research Institute), ha condotto una ricerca su queste frequenze vitali, fotografando a -25 gradi i cristalli dalla geometria perfetta che ne derivava. La tecnica è quella di Masaru Emoto. – Altre ricerche con la kinesiologia sui chakra ha dimostrato il potenziamento della forza vitale in presenza di tale frequenze. – Tutti i pezzi di musica classica composte da Ottave superiori posseggono alcune di queste frequenze specifiche. – Nel padiglione auricolare è presente la proporzione del Codice da Vinci. – I suoni che posseggono queste frequenze hanno un potere straordinario sulla fisiologia umana grazie appunto alla forma che accoglie informazioni coerenti alle leggi della creazione universale.

E come funziona?

Il corpo umano è composto di sostanza genetica ed è dotato di un trasmettitore e un ricevitore estremamente evoluto di frequenze. Durante sperimentazioni scientifiche, si è osservato che inserendo il DNA in un contenitore particolare di elettroni, questi ultimi si dispongono creando una struttura uguale al DNA. Se si rimuove il DNA, gli elettroni ritornano ad occupare le precedenti posizioni. Questa è la prova certa che il patrimonio genetico dell’essere umano interagisce di continuo con l’energia circostante; siamo noi, le nostre condizioni emotive, a influenzare il mondo di continuo. Dentro un essere umano ci sono delle micro-antenne, conosciute con il nome di amminoacidi, connesse e collegate con il DNA. Inoltre, esistono 64 codici genetici, fatti per inviare o ricevere frequenze più elevate collegando ogni persona ad una coscienza più elevata. Le ultime ricerche scientifiche dicono che solo 20 di queste antenne sono funzionanti, mentre le rimanenti 44 rimangono “spente”. 20 antenne sono insufficienti a collegare un essere umano con le frequenze più elevate. Ne deriva che ogni essere umano usa solo una piccola parte del proprio potere cerebrale. Le nostre emozioni hanno una funzione determinante sull’attivazione di queste micro-antenne, come dimostrato da Bruce Lipton nel libro La biologia delle credenze. Una situazione di paura che deriva da tutte le nostre emozioni a bassa frequenza, può attivare solo alcune di queste “antenne” perché produce una lunghezza d’onda lunga e lentissima. 

Esistono frequenze sonore vitali, circa 6, che hanno un potere straordinario e benefico sulla fisiologia umana.

Queste sono:

  • 396 HZ – Liberi dal senso di colpa e ansia
  • 417 HZ – Cambiamento, lasciare andare il passato
  • 528 HZ – Riparazione e armonizzazione DNA
  • 639 HZ – Apertura e connessione nei rapporti umani
  • 741 HZ – Stimolare il risveglio interiore
  • 852 HZ – Ritorno all’ordine spirituale

E, per finire questa prima parte:

Il tuo Campo Energetico
Influenza la Tua Realtà?

I risultati delle ricerche effettuate fino ad ora parlano chiaro: ogni persona, cosciente e senziente, può influenzare l’energia della materia.

Gli studi più convincenti su come la mente umana può intervenire e influenzare la materia sono stati condotti dal Dott.William Braund e dai suoi colleghi della Mind Science Foundation di San Antonio in Texas, e consistono in interessanti esperimenti di Bio Pk e psicocinesi (lo studio dell’influenza della mente umana su altri sistemi viventi e sull’ambiente fisico).

Uno degli esperimenti più interessanti condotti dal Dott. Braud ha dimostrato che è possibile rallentare la morte dei globuli rossi grazie al solo utilizzo della mente.

Anche se gli effetti sono stati minimi, l’esperimento ha dimostrato che i nostri pensieri e la nostra energia influenzano la materia intorno a noi.

 

livia

 

Fonti: lorecalle.it; web; rivista di scienza

Gruppo Tavola Psionica – Facebook


TAVOLA PSIONICA FACEBOOK

Il  Gruppo TAVOLA PSIONICA FACEBOOK in Facebook,  è stato creato da poco e stiamo ancora dandogli la Forma. Siccome il corso com Regia Prado arriverà in Italia l’anno prossimo, è di nostro interesse più che altro, accogliere nel gruppo, persone veramente interessate all’argomento, il perché del sondaggio e grazie per la collaborazione in anticipo. Siete anche voi i benvenuti!

 

 

 

La Coscienza e Suoi Tre sistemi


edgardefin25_4807721406

A qualcuno forse, questo testo non piacerà, perché risulta dai trattati di Edgar Cayce, creatore della Medicina Energetica, oltre che spiritualista e, marito affettuoso, padre di due figli, fotografo appassionato ed amante del giardinaggio, ma che si distinse per il suo talento psichico, Certo, nostro intento è portare il più possibile all’avvicinamento su come lavorare la mente tramite la Tavola Psionica, e quindi, il pubblico che ci auguriamo è quello con la mente aperta a nuove prove e che si senta libero di mettersi in gioco con la scoperta delle sue proprie potenzialità e scoprirne altre. E chi meglio di questo uomo che ci ha lasciato generosamente in regalo i frutti dei suoi studi e sperimenti nel settore.  Cosi, ci siamo permessi di ‘adottare il testo del suo gruppo in Italia, che spiega benissimo cosa sia coscienza dentro e fora del corpo

A Virginia Beach, in Virginia –USA, esiste una biblioteca (nella sua AssociazioneA.R.E. (Association for Research and Enlightenment), con più di 14 mila libri e testi lasciati da lui.

 La parola inglese “psychic” ha un senso molto ampio. In italiano ricopre i termini “psichico” e “paranormale”. Visto che viene usato continuamente per qualificare il dono di Edgar Cayce sotto i suoi diversi aspetti, lo impieghiamo in molte occasioni come in inglese, anche se si riferisce al dominio paranormale.

Immaginate per un attimo di non essere il vostro corpo, ma di semplicemente viaggiare in esso. Certo, è un congegno personalmente espressivo che riflette il vero sé della vostra anima dentro di voi. La vostra anima osserva. Ode e ha sensazioni. Ha ricordi ed impulsi suoi, andando persino oltre questo corpo e questa incarnazione. Il sé della vostra anima porta l’insieme delle sue speranze e preoccupazioni in questo corpo e questa vita con una missione che si sforza di compiere durante il soggiorno.
Rivediamo brevemente come la coscienza opera in un corpo fisico.
Ci sono diversi sistemi attraverso cui un’anima si integra in un corpo. L’uno è il sistema innato del cervello e del midollo spinale, con le sue vie nervose estese in tutto il corpo. Questo sistema di comunicazione permette un passaggio rapido di messaggi lungo dei percorsi ben definiti in tutto il corpo. E’ chiamato il sistema nervoso centrale.
Un altro sistema, notevolmente diverso dal sistema nervoso centrale, è composto di ghiandole. Queste ghiandole secernano dei messaggi potenti direttamente nel flusso sanguigno, raggiungendo velocemente tutte le parti del corpo. Questi messaggi sono chiamati ormoni, da una parola-radice greca che significa “eccitare”. Gli ormoni hanno influssi potenti e sofisticati su un corpo umano. Possono inibire certi processi, mentre stimolano altri. Possono modificare la funzione dei geni! [Se volete cambiare qualcosa nel vostro corpo, cambiate i messaggi ormonali che arrivano da questo sistema di comunicazione.] Gli ormoni sono inoltre responsabili per la crescita e la metamorfosi e controllano lo sviluppo di organi specifici e le loro secrezioni. Possono influire sull’attività metabolica. Queste ghiandole compongono il sistema ghiandolare endocrino.
Un altro sistema che integra la coscienza in un corpo fisico è il sistema nervoso autonomo. Questo sistema è composto di due sistemi che si compensano: (1) il sistema parasimpatico, che accumula energia all’interno del corpo per un uso successivo e (2) il sistema nervoso simpatico, che converte l’energia accumulata in energia attiva, cinetica. Diversamente dal sistema nevoso centrale, il sistema autonomo si è evoluto sul piano subconscio. E’ fuori dal controllo della volontà di umani normali. Le funzioni involontarie, come p.e. certi aspetti del battito cardiaco, respirazione, digestione e pressione sanguigna, sono al di là della normale coscienza umana, per questo il nome autonomo. Tuttavia un’entità può allenarsi a controllare funzioni biologiche e neurologiche attraverso pratiche come la profonda meditazione e tecniche di biofeedback o neurofeedback.
Abbiamo tre sistemi principali attraverso cui la coscienza si integra in un corpo: i sistemi nervosi centrale ed autonomo e il sistema ghiandolare endocrino.
Le letture di Edgar Cayce ci avvertono di non pensare che questi sistemi operino in modo troppo indipendente l’uno dall’altro, perché durante un funzionamento ideale essi agiscono come un’unità interconnessa.
Dove sono connessi i sistemi centrale, autonomo ed endocrino? Appena sotto il proencefalo, dietro alla classica sede del “terzo occhio” e appena sopra i passaggi nasali ci sono le strutture note rispettivamente come il trasmettitore dell’ipotalamo e la ghiandola pituitaria. Questi collegano i sistemi di comunicazione. L’ipotalamo e la ghiandola pituitaria sono responsabili del controllo di gran parte del nostro comportamento. Regolano i bisogno fondamentali, come p.e. sonno, fame, sete e il sesso, oltre a risposte emozionali e di stress. La loro sede sotto il lobo frontale del cervello non è insignificante, perché nel lobo frontale avvengono il ragionamento più elevato e la soluzione dei problemi.
E’ interessante notare che questi sistemi, i loro percorsi e posizioni concordano con gli antichi insegnamenti mistici su come la coscienza e la Forza Vitale siano all’interno del tempio del corpo. Correliamo queste cose per una comprensione migliore e prepariamoci ad usare questi sistemi per innalzare le vibrazioni del nostro corpo, che consente al nostro vero sé di compiere la sua missione in questa incarnazione in modo più completo.
Nella lettura 281-38 di Edgar Cayce troviamo che la nostra anima risiede nel nostro corpo attraverso i nostri centri spirituali o chakra e attraverso i sentieri delle forze vitali nel nostro corpo.
Il sentiero del kundalini ha tre canali: sushumna, ida e pingala. Il sushumna è in correlazione con il nostro sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale). Ida e pingala sono in correlazione con il nostro sistema nervoso autonomo, nel quale ida è quello parasimpatico e pingala quello simpatico.
I centri sono forze corporee di corpo e luce provenienti dall’anima residente. Come forze vitali essi sono i chakra, una parola sanscrita per ruote, ruote che generano energia vivificante, rianimante, lo slancio vitale. Come forze di luce, essi sono padmes, una parola sanscrita per i fiori di loto, che rivelano la loro verità e bellezza via via che si aprono gradualmente.
In questa lettura Cayce mette questi centri in correlazione con le nostre ghiandole endocrine – le ghiandole che emettono i loro messaggi direttamente nel flusso sanguigno del nostro corpo. Questi ormoni costruiscono, mantengono e modificano un insieme chimico nel nostro corpo. Questo interessa e, cosa più importante, riflette la condizione e il punto focale della nostra anima in noi e il suo partner di lotta, il nostro ego. Cayce disse: “Vi è un’attività nel sistema prodotta da rabbia, paura, allegria, gioia o una di quelle forze attive, che, attraverso la secrezione ghiandolare, produce quelle attività che fluiscono nel sistema nel suo insieme. Tale attività è quindi di questo sistema endocrino.”
Cayce continua spiegando che le ghiandole consentono alle cellule ed agli organi variamente specializzati nel nostro corpo di prendere dal sistema ciò che li mette in condizione di riprodursi. “E’ facile vedere, quindi, quanto le ghiandole siano strettamente collegate con riproduzione, degenerazione e rigenerazione.” Questo vale per tutto il nostro essere, non solo per le forze fisiche del nostro corpo, ma anche per le nostre forze mentali e quelle della nostra anima. “Le forze ghiandolari sono quindi sempre simili alle fonti grazie alle quali, attraverso le quali, l’anima dimora nel corpo.”
“(D) Spieghi, per favore, la reazione fisica che ha avuto inizio con una vampa al viso, poi una sensazione di punture di spillo che saliva su per la colonna vertebrale coprendo la testa e terminando nella sensazione di un nastro che mi veniva stretto intorno alla testa, lasciandomi con un mal di testa sordo.
(R) Questa fu un’emozione che ebbe origine dalla mestruazione e dal flusso di emozione proveniente dal centro del kundalini o ghiandola di Leydig verso quelle nel centro e nella porzione frontale della testa. Questa è stata in parte una reazione psichica, ma è stata mantenuta come fisica per mezzo delle resistenze del corpo. Questo non è nulla di cui aver paura, ma tieni le emozioni più equilibrate.” (1535-15)
Questa donna aveva un movimento del kundalini senza intenzionalmente cercarlo. Questo avviene perché il corpo non è solo concepito perfettamente per le esperienze fisiche, ma anche per quelle spirituali! Siamo stati organizzati elettricamente e chimicamente per sperimentare i livelli di coscienza della nostra anima, anche il Paradiso, mentre restiamo ben costituiti per la coscienza fisica.
Certo, proprio come valeva per la nostra educazione nell’infanzia e per lo sviluppo delle nostre abilità, dobbiamo applicarci all’apprendimento e a sviluppare le capacità per avere delle esperienze sicure, coscienti nelle dimensioni più elevate e profonde della vita dell’anima e della spiritualità. Abbiamo trascorso anni interi per funzionare nel mondo fisico fra la gente fisica e le loro personalità ed emozioni. Dobbiamo mettere in preventivo un po’ di tempo per imparare come funzionare nei regni intimi della coscienza e dell’attività dell’anima. Come vive la coscienza al di là del corpo? Lo possiamo sapere.

E finiamo con queste parole che fanno la sintesi del nostro pensiero:

MAXIM PAVLOV
…Nulla sparisce, nulla si cancella nel continuum del mondo. Tutto ciò che abbiamo fatto può essere letto e fatto apparire in superficie. Lo può fare colui che accede all’informazione sottile.

Quindi, la parola “segreto” è un’illusione. Esiste solo grazie alla limitatezza del nostro accesso all’informazione, alla pochezza della nostra coscienza.

Il segreto è un qualcosa di nascosto soltanto dal livello della coscienza umano, come dal giudizio umano. Non è mai nascosto dal campo informazionale universale, né dalla vista dei consapevoli.

E’ inutile mentire davanti ai consapevoli (Trad. Aelita Mielina.)

 

Fonte: Edgar Cayce.it (2008)

PSICOTRONICA


 

psicotronica4HRQbkmT

 ipsicotronicamageedit_16_4868349216

Del fenomeno Psicotronico

(1)Negli anni settanta studi condotti soprattutto per scopi militari sia da sovietici che statunitensi, portarono alla scoperta dell’effetto psicotronico (relazione fra mente e variazione fisica indotta)mediante cui alcuni induttori, fra cui l’azione della mente, possono agire direttamente sulla materia, accelerando la sua trasformazione. Lo scienziato Louis Kevran (proposto per il premio Nobel nel 1972) dimostrò la possibile trasformazione sperimentale di un elemento (il potassio) in un altro (il calcio). Tale fenomeno prende il nome di effetto “kindling” e ricorda il principio terapeutico dell’agopuntura, la quale si basa su una modulazione virtuale psicotronica focalizzata su punti specifici cutanei e introdotta nel sistema nervoso, dove si concentra nel tempo, raggiungendo livelli energetici tali da determinare trasformazioni anche fisiche, apprezzabili e ripetibili. Nel 1973, il cecoslovacco Pavlita, mostrò al dr. Stanley Krippner uno schema di generatore psicotronico in grado di modificare la struttura genetica a distanza e ottenere reazioni psicobiofisiche. A seguito di questi studi, il fisico sovietico Kaznakeyev, scoprì l’interazione intercellulare (mediante un meccanismo simile alla trasmissione di dati mediante onde elettromagnetiche del tipo AM / FM) in un sistema formato da due culture di tessuti. Tali acquisizioni diedero il via a esperimenti militari che portarono a rendere possibile l’infezione (tramite batteri e virus) a distanza per effetto della vibrazione atomica della struttura del quarzo.

(1) Fonte: lastradaweb.it

RADIONICA


 

RADIONICACL8OkEQ

 

Abbiamo trovato questa curiosità riguardante la Radionica, e abbiamo deciso di postarla nei temi della Radionica, come risorsa della nostra biblioteca di studio.

Radionic Association Ltd”1969 considera tale insieme come contenuto indefinito, considerato cosi un uomo di mille fantasie e tanti miraggi ma fuori orbita rispetto ad Abrams  ea altri C.P.Upton & Coll., 1948-49, e T.G.Hieronymus da Kansas City, 1930-49, i quali parlarono di Homeotronic (in agricoltura), cioè di fenomeni para-elettronici (Homeo=Omeo=Eguale; Para=Vicino; Intorno), e non già di Radionica, benché, forse, nel 1948-49 essi avrebbero potuto (se ne avessero avuto l’idea, posata su teoria dimostrata con strumenti) assumere tale neologismo, il quale, peraltro, era già stato coniato altrove, in St.Agnan-en-Vercors (Francia) e in Napoli (Italia), nel 1945…(¹)

Ma il testo del Russell è un documento storico costruttivo e non soltanto apologetico del De La Warr, al quale nessuno toglie i meriti per i suoi esperimenti esplorativi in campo parapsicologico in sede applicata.

In 1941 l’ing.De La Warr,  copiò e migliorò gli strumenti di Abrams, modificati da vari ricercatori, in particolare  dalla Signora Ruth Drown,  nel 1957, e introduce il termine “Radionica” nel significato di “fenomeni di tipo elettromagnetico, particolari, di cui si ignorano le cause e la dinamica”. La Radionica di De La Warr è un insieme di metafísica- psichestesia (

¹) ”RADIONICA” è un neologismo inventato genialmente, nel lontano dicembre 1938, a Napoli, da Giambattista Callegari, al termine di una serata sperimentazione personale iniziata il 30 marzo 1938 (montaggi vari di circuiti oscillanti LCR per ?=18 cm.; verifica della funzionalità naturale attuale del Radiorisonatore Callegari LCR per ?=9 mm.; verifica della funzionalità naturale attuale del Radiorisonatore/Pendolo R/P Callegari per ?=9 mm.), per verificare sul campo, in prima persona, il “fenomeno Lakhovsky”(1924).
E’ stato assunto definitivamente dal Callegari nel gennaio 1945 (in Francia, nella località di Saint Agnan en Vercors, nel Dròme, dipartimento Rhòne_Alpes, tra le Prealpi del Delfinato ed il medio corso del Rodano, capoluogo Valence), per “battezzare” fenomeni fino a quel momento sconosciuti, e quindi ignorati, dalla scienza (ufficiale o meno).
Radionica era, fino a quegli anni, una parola inesistente nella letteratura scientifica o tecnica o altra. Radionica è nata dall’assemblaggio delle tre parti seguenti: 1) suffisso ica = scienza che studia (come Matematica, Fisica, Chimica, Statica, Cinematica,…); 2) rad = radiazione (dal latino radiatio,-onis = radiazione) e dal verbo radio,as,avi,atum,are = irraggiare, illuminare, dal nome radius,ii = raggio luminoso); ion da ionizzare, verbo dal nome ione, quest’ultimo dal francese ion e questo, a sua volta, dal greco iòn = che va, participio presente del verbo eimi = vado.

“la Radionica (Callegari) è la scienza che si occupa dello studio teorico, e delle applicazioni pratiche, dei fenomeni prodotti dalla sub-oscillazione endo-orbitale naturale di sottofondo, continua e costante, degli elettroni che costituiscono gli atomi e quindi le molecole e la materia tutta, organica ed inorganica”.
E’ la “Fisica Quantistica Joni-Solare” di Giambattista Callegari che studia e consente la rivelazione e rilevazione dell’onda elettromagnetica propria  della materia.

Quindi: RADIONICA = SCIENZA CHE STUDIA LE RADIAZIONI PER IONIZZARE LO SPAZIO (sia le radiazioni naturali cosmogeofisiche sia quelle tecniche prodotte dai circuiti oscillanti Callegari), NONCHE’ I FENOMENI CONSEGUENTI E LE APPLICAZIONI DERIVATE.

 

Fonte: radionicacallegari.webnode.it

ENERGIA SOTTILE


energia sottile

energia-sottile.pngMolto si parla su questo tema, e noi non potevamo lasciarlo fuori dai nostri argomenti. Se state passando di qua, magari lo sapete già a memoria, ma diamo una spolverata in base sempre ai nostri studi e anche a come la pensiamo, data la esperienza nostra.

Iniziamo col dire che tale energia viene considerata cosi perché non misurabile dalla scienza e non ha a che fare con la elettricità, radioattività, calore, elettro-magnetismo, quest’ultime sono energie dense, ma molto hanno a che fare con la nostra PERCEZIONE extrasensoriali  (potremo qui aprire altro argomento di rilevata importanza).

W. Reich, Hartimann, Tesla e tanti altri sono stati i padri fondatori di sperimenti nel settore.

Esistono le energie sottili di origini naturali, ricordiamo Hartmann sugli studi dei geo patogeni e l’influenza sia positiva che negativa sul fisico e psiche, ma non solo sulle persone, anche sugli alimenti, animale,vegetali e cosi via. “Il radioestesista inglese M. Rae scoprì e dimostrò invece che è possibile memorizzare “la firma energetica” di una cellula, di un organo, di una malattia, di un pensiero di un’emozione, ecc. L’inglese R. Sheldrake ipotizzò l’esistenza dei cosiddetti “campi morfogenetici”, campi d’energia che regolano la forma e le funzioni di un organismo vivente.”

I chakra sono i vortici energetiche del corpo e funzionano come serbatoio e alimentatori di energia agli organi, in altre parole ordinano le energie sottili per poter rifornire al meglio gli organi, cosi come regolano la circolazione energetica e puliscono da quella non buona, malata. Ma questo stesso soggetto sta immerso in un ‘multiuniverso’ energetiche tali la tellurica, energia dell’acqua, del fuoco, della terra,  del sole, corpi celesti ecc., infine quella psichica o meglio, energia mentale ed emozionale, le quali richiedono una buona schermatura.

Quindi, che dire…quando si parla di energia sottile, la stessa scienza di divide tra due fazioni, quella classica e quella quantistica. Inutile risaltare che la Classica dirà sempre che a parte le energie misurabili tramite strumenti puramente tecnici, tutto il resto sono invenzioni; poi, la scienza quantistica si è molto evoluta a costo della vita di alcuni, tali W. Reich, Nicola Tesla e tanti altri, che hanno contribuito a farla realtà dai loro esperimenti, per affermare proprio attraverso studi e anche dal punto di vista della Neuroscienza che ogni forma vivente avviene proprio nel costante scambio di particelle subatomiche e interagiscono e che si può andare oltre a mere affermazioni scientifiche quando la scienza stessa permette il dubbio e la non spiegazioni di tanti fatti e/o.

Il fisico Niles Bohr si chiese: “Come si può un elettrone spostarsi da A a B senza mai passare nello spazio tra i due?”. Certi fisici hanno accolto la gioia della libertà di esplorare territori nuovi, e hanno cominciato con delle domande per dare un senso alla vita. La sicurezza del conosciuto preclude le deliziose sorpresa dello ignoto.

“Una grande domanda può dischiudere nuovi modi di esistere nel mondo. Può essere un catalizzatore per la grande trasformazione….Per andare oltre…”. Ed io aggiungo: Per andare oltre, ci vuole coraggio e apertura mentale, nonché curiosità, sensibilità e non aver paura di essere deluso dalle tante idee già fatte sulla vita, per cui aver voglia di ricercare senza tare mentali. Senza queste premesse, l’Energia Sottili rimarranno un punto di domanda.

image_thumb[14]

Radiestesia


 

polaritaUomoGrande

 

RADIESTESIA1674781294Parliamone un poco sulla RADIESTESIA! Un primo passo per accedere alla PSIONICA, nonostante tu possa avere l’intuito molto affinato per accedere all’obbiettivo con l’intenzione, la corretta applicazione della Radiestesia è fondamentale per il lavoro sulla tavola Quantica. MA NESSUNA PAURA…SE VUOI, PUOI!

Dalle origini della rabdomanzia – RABDOMANZIA, la tecnica che utilizza la verga o la bacchetta e che ci permette di trovare l’acqua nelle viscere della terra – attraverso i millenni, si arriva alla Radiestesia come espressione più evoluta e completa di una pratica che è passata dalla semplice ricerca di acqua nel sottosuolo, alla più elaborata ricerca, utilizzando sempre nuove strumentazioni, in ogni settore della vita. Il Radiestesista, avvalendosi di strumenti come il pendolo, la forcella, il Biotensor ecc., è in condizione di effettuare ricerche in ogni ambito e dare risposte a ogni suo quesito. La Radiestesia si basa sulla capacità percettiva dell’operatore che, attraverso i vari movimenti del suo strumento che funge da amplificatore dei segnali, è in grado di tradurre gli impulsi ricevuti in dati utili per la soluzione pratica di ogni sua necessità. quindi la Radiestesia si fonda sulla naturale “sensibilità alle radiazioni” che più o meno tutti possediamo.
Quando siamo in perfetto equilibrio, le nostre cellule e molecole risuonano in maniera armoniosa, ma tante volte siamo sposti a radiazioni nocive tali onde di radio, TV, antenne, energie umane… e tale esposizione può generare una serie di disequilibri. Dunque, la Radiestesia è in grado di ricomporre la nostra vibrazione naturale, restituendoci la normale armonia.
Arriviamo a ciò con la pratica e costanza. Per cui, non credere che la prima volta che adopererai la Tavola Quantica, subito avrai il “miracolo” compiuto, a meno che tu sia uno/a mago/a dalla nascita! Per tutto ciò che vale le energie dell’Universo e il suo utilizzo, ci vuole la consapevolezza, la disciplina e e l’esatta intenzione del bene.

 

image