CORSO DI TAVOLA RADIONICA RP®– Un’opzione da scegliere a PUNTINO!


mesa radin

Photo edited with http://www.tuxpi.com

Testo a cura di Regia Prado

CASO non abbia ancora usato una tavola radionica, presto potrai volerlo fare o ad essere invitato a farlo. In Italia questo metodo è la prima volta che viene proposto cosi come ve lo proponiamo, soprattutto a livello PSIONICO(*), ma da esperienze pregresse visto l’avanzamento che ha avuto in altri paesi, siamo qui ad anticipare il pericolo dell’improvvisazione da parte di chi pensa a fare soldi facili o a fare i “faciloni”, pensando di aver un giocatolo tra le mani. Cosi, vogliamo rendere questo articolo un messaggio ai più, onde evitare e prevenire possibili sventure agli incauti.

Più che “modismo” questa tecnica di intervento energetico promette aprire nuove frontiere  nella tecnologia virtuale.  La tavola radionica è una supporto piano dove i simboli ordinati sono orientati da una tecnica di intervento mentale , attivando le frequenze personali  e dissolvendo il blocco energetico con l’ausilio del pendulo come strumento. Oggi più che mai, dove avvince il linguaggio dell’energia in senso lato, nonché delle vibrazioni, delle terapie naturali/olistiche, sbarca con potere la tavola radionica, tecnica che permette raccogliere, connettere, sintonizzare e distribuire energie.

È una tecnica di facile utilizzo a differenza di ciò che si possa pensare, e l’operatore ben allenato la può adoperare con maestria. Alla base però ci sta la riforma intima, e la costante ricerca della conoscenza, essa che permette  maggior fluidità e scorrevolezza durante lavoro.  Molto utile per  ampliare le scelte lavorative dei terapeuti affini.

Caso ci si trovi con altre scelte di tavole,  ciò che si consiglia è di valutare bene l’origine, l’intenzione e la storia di chi sta dietro, ciò  perché  non sia una esperienza frustante o a dirsi poco, disastrosa. Cosi, ci sono buone formazioni in campo e altre NO.

Tavola radionica si sceglie per sintonia. Precisiamo alcuni consigli interessanti per una buona scelta:

 

Sintonia visiva

Scelga dal browser Tavola radionica, nell’opzione ‘immagini’. Osservi attentamente le foto che compaiono, segui piano fino a vedere tutte, ricominci e osservi i dettagli. Quale tavola ti attira? Accessi il sito scelto e guardi la proposta del corso.

*La prima sintonia si fa dall’immagine.

Sintonia Logica

Spunti i seguenti criteri: quale il nome della tavola, quale sua proposta, e chi è suo creatore o ministrante. Caso non sia suo creatore che ministra il corso, cerchi di sapere se colui/colei che propone ha autorizzazione per ministrare quello che propone.

* Molto di ciò che si trova nel mercato nulla più è che copioni. Se non sei riuscito/a ad identificare l’autore, o non hai il contenuto programmatico, diffidi della formazione. Un professionale serio non ha paura di presentarsi. Nel suo curriculum ha foto e assume suo lavoro, non si nasconde dietro a degli avatar.

Sintonia Emotiva

Cerchi i video del ministrante , guardali e sentilo bene, suo modo di parlare, gli sguardi, parole, se il suo orientamento è in sintonia con le sue credenze, se ti passa fiducia ed infine, se provi empatia. Attenti alle verità ‘offerte’, impari a sentire con il cuore. Caso non provi sicurezza, vai avanti con le ricerche. È un tempo speso bene.

*Vale la stessa regola della sintonia logica.

 

Sintonia Spirituale

È possibile trovarsi dinanzi a delle tavole dette quantiche, che si prestano nella sua base a delle egregore(**) spirituali, allora importantissimo tenere in mente quale sia l’affinità di egregore come  supporto.

Noi siamo classificati dai livelli di coscienza, cosicché anche le tavole. Essere in sintonia con la tecnica è fondamentale per dare lo sprint di cui serve il risultato che vogliamo ottenere. Non possiamo negare il fattore ‘fede’, essenziale caso si scelga una tavola con  il discorso ‘egregora spirituale’. ci può stare anche quelle universalista o mentale, dove la fede non è un fattore importante e si la tecnica e la coscienza in se. Cerchio quella che ti parla al cuore e ti doni fiducia. Poniate, quindi, molta attenzione su quanto si dice in questo item! L’egregora crea vita e più alta o più bassa è la vostra intenzione essa si da forma, perché alimenta l’attività psichica o inconscia. Le nostre tavole però sono ANCORATE nel BENE e per il BENE, per cui, usarle male risulta nell’effetto BOOMERANG. Con esse si lavora per dissolvere ciò che non va e dare vita ad un stato di benessere totale, quantomeno, o di benessere comunque.

Consigli

Una volta scelto il percorso, è il momento di provare la tecnica, investendo tempo e denaro, è d’obbligo (e non aver timore) di chiedere la programmazione del corso e le sue condizioni, tipo:

  • La certificazione è valida?
  • Esiste supporto in casi di dubbi e domande
  • Esiste l’opzione del corso online quando non è possibile farlo di persona?

Una volta superate queste tape, ora sarai più sicuro/a a prendere una decisione. Prenoti e  raffini la scelta del pendulo (dando preferenza ai più resistenti).

Sui corsi

La libertà di pensiero è il fattore primordiale in questa tecnica, cosi come il rispetto, l’amore e accoglienza. Nel caso senta diversamente, ritorni nel primo item e ricominci, cercando di capire dove hai sbagliato per non commettere nuovamente l’errore nella scelta.

Diamo il benvenuto alle vostre opinioni, sempre se posate sulla buona educazione e rispetto. I comenti su questo articolo sono di esclusiva responsabilità degli autori e non rappresentano l’opinione del sito.

(*)La Psionica è una disciplina che addestra il sistema nervoso a produrre un campo elettromagnetico e attraverso questo acquisire capacità fuori dalla norma (la norma è la media) come telepatia, empatia, telecinesi.

(**) Egregora nell’occulto: il termine egregora o egregora (dal greco ἐγρήγορος, “vigilante”, “sveglio”), si riferisce a un’entità incorporea, creata attraverso particolari metodi di meditazione, in grado di influenzare il pensiero di un gruppo di persone.

Secondo alcuni filoni dell’occultismo, le eggregore possono essere create anche inconsapevolmente da un pensiero ossessivo (e in quel caso si parla di Forme Pensiero o Lamie) e possono nuocere alla persona di cui sono parassite, sottraendole energia vitale.

 

Traduzione : Livia de Freitas

Annunci

PREGHIERA QUANTICA E LA PLACENTA DIVINA/UNIVERSALE – 1 PARTE


coracoralineoração

Da bambina mi ricordo che ogni cosa chiedevo a Dio, si realizzava. Da bambina pregavo tre volte a giorno, senza che fosse qualcuno ad impormi. Da bambina non ero ambiziosa, sapevo soltanto che potevo ottenere da un grande Padre qualsiasi cosa, soltanto per il fatto di sapere di meritare e di volere, ma lo cercavo, lo cercavo non con il desiderio egoistico di avere, ma con il desiderio di contatto con Colui in cui credevo intensamente, come se chiedere fosse soltanto la modalità di avere una risposta concreta comunque…In verità, quella PRESENZA avvertivo ovunque dentro e intorno a me. Allora avevo sogni lucidi, vedevo piccoli angeli, sentivo musica astrale, coro angelici (perché non venivano da questo mondo, qualcosa di cosi magnificente) Ero una bambina molto tranquilla, senza mania di grandezza e nemmeno voglia di apparire. Vivendo in Brasile, paese assai ostile verso le donne per quanto riguarda i pericoli del sotto-mondo, generato dall’ ignoranza e dal disguido politico-sociale, mi vedevo spesso ‘salvata’ da situazioni a dire quanto pericolose, ma anche da ragazza, ora che mi ricordo bene. Dunque, perché dico queste cose? Perché crescendo ebbi altre belle esperienze, ma poi, da un certo momento della mia vita, tutto quel luciccare spirituale, un po’ si è svanito, e fu quando il vortice della vita con le sue sfumature tutte disegnate sotto il nome di ‘esperienze’, mi hanno frantumata in piccole parti e fu molto difficile riunire queste parti di me in qualcosa che potesse darmi un vero senso tra quello che stavo vivendo e quella che ero fino ad una certa età, da ragazza già grande. E mi domandai: “Che fine ho fatto?!”.  Domanda che mi sono fatta parecchio negli anni, e mentre cercavo di essere come un tempo, stanca dai vari tentativi, decisi di smettere di tentare e mettere attenzione al presente e capire meglio ciò che stavo vivendo, ascoltarmi di più e osservare meglio me nelle mie reazioni. Col tempo, mi si è ‘spalancato’ un mondo di informazioni.

Tutto ciò che stavo vivendo era frutto del mio coinvolgimento con le memorie cellulare che portavo dentro di me, riguardanti la mia famiglia, le persone che ebbero in qualche modo un rapporto importante nella mia vita, anche se negativo (o soprattutto). Ma, queste memorie portavano con se anche traumi, vittimismo, sconfitte e tanta PAURA.  Ebbene, siccome la mente pensa e sua emozione è la paura, l’onda conduttrice non può che essere la paura stessa e tutto ciò che porta con se…e quindi ‘replicavo‘ sempre situazioni simili, in ambienti ostili, persone ostili, ed erano storie che ricordavano le esperienze dei miei, anche di quando erano piccoli; cose raccontate, che non credevo neanche mai di poter ricordare. E COSA QUESTO HA A CHE FARE COL TEMA ‘PREGHIERA QUANTICA?’ Ora cercherò d’essere più chiara.

Quando siamo stanchi di farci ‘malmenare’ dalla vita, i ricordi positivi delle vittorie avute o anche da modelli si riafiorano e nel mio caso è successo e sta succedendo cosi. Tutti sappiamo più o meno ‘pregare’ qualcosa a qualcuno, nel senso di chiedere. Possiamo pregare bene quanto vogliamo, se dall’ altra parte, l’interlocutore ha una certa sensibilità e maturità, la nostra richiesta può avere ritorno positivo. Poi, entra in gioco la coerenza tra ciò che chiediamo e ciò che diamo e siamo o la forza con cui desideriamo qualcosa. Insomma, anche un ladro desidera fortemente rubare cose di spiccato valore, e se dall’ altra parte trova il ‘cliente malcapitato’ che ha paura d’essere rubato, ecco che la legge d’attrazione funziona. Ma non é di questa legge che parlo. Esiste una legge superiore alla legge d’attrazione, parlo della legge della PLACENTA DIVINA.

Esiste nell’universo la legge maggiore, che è la Legge della Vita in totale simbiosi alla LEGGE MATRICE DELL’AMORE, che insieme formano una sostanza, da alcune considerata Sostanza Fondamentale, io la chiamo Placenta….perché secondo la mia visione, siamo figli di un’energia dalla quale mai veniamo fuori, semplicemente ci disperdiamo nell’attenzione di esistere in essa…Tale Placente è li, qua, dentro , fuori, ovunque intorno a noi, e siamo noi a decidere se alimentarci o meno da Lei. Una volta, in meditazione, ho avuto una visione, come se io fosse immersa in questo mare che anziché acqua, fosse un Gel verde chiaro molto limpido…Ero li, mentre ho visto passare di fronte a me, due uomini vestiti da astronauta, divisa che li dava la spinta giusta per poter salire..un po’ si sono fermati e mi hanno chiesto come facessi a stare li cosi senza nulla, e mi hanno detto che stavano facendo delle ricerche in quelle acque sconosciute, ed io rispose che ero soltanto li, senza un ma e ne perché, se ne sono andati con un ‘beata’.  Una volta finita la meditazione, mi sono chiesta se in quel gruppo quel giorno, qualcuno avesse messo della droga nella mia acqua…Ma dentro di me, sapevo che anche quella esperienza aveva un senso a cui avrei dato prima o poi la risposta appunto sensata.

Oggi è arrivato quel giorno, in cui la risposta mi è apparsa più tangibile. Quando ero bambina, ero consapevole di far parte di qualcosa di inimmaginabile e la chiamavo Dio, Madre, Amore, Gesù, Spirito Santo…E oggi capisco la parola Spirito Santo: Colui che è Santo, Puro, in ogni cosa, ovunque. Molto vicino a ciò che considero PLACENTA DIVINA=ALIMENTO=NUTRIMENTO= VITA  PURA, dove tutto si manifesta nella sua purezza e pienezza.

Quando ero in quelle acque gelificate, in visione dico, in verità non avevo fame o sete, ero nutrita e sostenuta, l’aria partiva di dentro di me e mi bastava per poter  respirare fluidamente, mi sentivo al completo, senza bisogni umani o sovraumani….Ero e c’ero! Punto.  Il messaggio molto chiaro d’essere dentro una trama invisibile perfetta, senza le necessità di questa realtà dimensionale, pesante e carica di esigenze! Ricordare tutto ciò, da quando ero bambina a questa esperienza e altre che ho avuto, è stato fondamentale, come fondamentali le situazioni che mi hanno portato ad entrare in crisi esistenziali talvolta, dinanzi alle difficoltà che mi si presentavano, perché, non fossero queste, non avrei capito l’immenso valore del mio vissuto ed il perché d’essere e perché essere, una vera propedeutica per il mio legato esistenziale. Come l’alchimista, dover partire a terre lontane per scoprire che il proprio tesoro era nell’origine della sua partenza. Nulla però si getta, ne il tesoro, nel il percorso sia di andata o di ritorno, poiché simboleggia il ciclo della vita e della maturità. La maturità che non preclude il ritorno alla purezza e alla voglia di chiedere, di pregare al TUTTO CHE C’È, NO COME FUORI DI NOI, MA COME UN DIALOGO PIENO SENZA DISTANZE E BARRIERE MENTALI E MENCHEMENO FISICHE. Il mistero è nel capire che siamo UNO e dentro UNO e questo UNO è colmo e completo…GENEROSAMENTE COME LA PLACENTA DI UNA MADRE…Questa ONDA che ci porta ad ottenere ciò che si chiede, ONDA CHIAMATA DIO, TUTTO, COSCIENZA UNIVERSALE….Per me, PLACENTA DIVINA, non come divino perché sta in alto, ma perché eccezionale, fuori dal comune , sovra-supremo e onnisciente….e mi mancano le parole più giuste, perché penso non esistano, veramente. Possiamo chiamare come vogliamo e saremo ancora molto lontani da capire cosi grande generosità!

Imparare a pregare COME SI PREGA ALLA MAMMA E AL PADRE, AMOROSI E GENEROSI; CI DIRANO SEMPRE ‘SI’! Preghi bene col pensiero coerente con le parole e sentimenti ed emozioni, otterrai! contrariamente, se preghiamo di maniera  incoerente, ciò,   sentimenti, parole e emozioni che non si combaciano, anche se per chiedere usiamo le parole giuste, non otterremo nulla, o appena vicino a ciò che vogliamo,  perché come tutto ciò che rege l’universo, esiste la Legge dell’ORDINE, ANCHE IL CAOS PER ESSERE CAOS, in ‘esso  ESISTE  un’ORDINE intrinseco, la coerenza.

cont….

La Mente Modifica i Geni con La Meditazione


Mae-Wan Ho._189Di Mae-Wan Ho.  The Institute of Science In Society

Il divario fra mente e corpo è stato cancellato nella medicina occidentale convenzionale, grazie a nuove ricerche di genetica molecolare che non solo conciliano la mente e il corpo, ma anche l’Oriente e l’Occidente.

Inseriamo alla fine del presente testo, il video della dottoressa Mae-Wan HO, relatrice in Italia di recente, e suo intervento sul tema: ‘L’ORGANISMO A CRISTALLI LIQUIDI DOTATO DI COERENZA QUANTISTICA’. Facciamo dunque, un’ultimo appunto, e inseriamo in questo post un ‘articolo molto interessante del pensiero diretto della stessa dot.ssa Mae-Wan, esperto genetista, sull’argomento ‘ingegneria genetica’: e ne vale la penna di leggerlo. Buona visione. ‘ UN POMODORO TRANSGENICO CI SEPPELLIRA’

COME LA MENTE MODIFICA I GENI…

Siccome la medicina occidentale ha cancellato ogni divario fra corpo e mente, ci pensano le nuove ricerche in materia di genetica molecolare a riunire non solo corpo e mente, ma anche  l’Oriente e l’Occidente.

La scienza  e la medicina occidentali convenzionali non hanno mai accettato che lo stato mentale di uno individuo potesse aver effetti fisici sul corpo, e quindi tutte le malattie vengono considerate come  ‘psicosomatiche’. Oggi dei ricercatori stanno identificando migliaia di geni che vengono influenzati dai nostri stati mentali soggettivi e il divario fra corpo e mente non esiste più.

Negli Stati Uniti e in altri paesi industrializzati, la ‘medicina Integrativa’ sta acquisendo posto sempre più richiesto nell’offerta sanitaria, in quanto si concentra sulla prevenzione delle malattie e sul miglioramento della salute attraverso l’alimentazione, lo stile di vita, la gestione dello stress e la ricerca del benessere emotivo. Fra le più popolari troviamo tecniche di rilassamento profondo, come le pratiche di meditazione, Yoga, QI gong, il Tai Chi. Negli anni, studi rilevanti hanno dimostrato che tale pratiche hanno effetto positivo e possono aumentare le possibilità di guarigione dei soggetti, perché oltre agli effetti positivi sulla respirazione, vi è anche sul colesterolo, la pressione sanguinea e cardiaca, inoltre riducono  i livelli di cortisolo salivare, che è l’ormone dello stress. questi effetti sono coerenti con una regolazione dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene e del sistema nervoso simpatico, entrambi i quali sono resi notoriamente iperattivi dallo stressante stile di vita in occidente soprattutto. Infine, dimostra gli effetti profondi a livello molecolare.

La mente guida il corpo e questo si rivela secondo i profili di espressione genetica. Il primo studio a riguardo era su piccola scala ma molto approfondito. Sono stati confrontati i neutrofili (un tipo di globulo bianco) di cinque praticanti asiatici di QI Gong con quelli di sei soggetti di controllo asiatici sani.

Il gruppo sperimentale praticava il QI Gong da almeno un anno con sessioni di esercizi da una a due ore al giorno compresa una componente cognitiva.  Sono stati esaminati i profili di espressione genetica utilizzando microarray per circa 12.000 geni. Fra questi, 250 geni risultavano sistematicamente diversi tra il gruppo sperimentale (QI Gong) e il gruppo di controllo, fra cui 132 con regolazione positiva.  Fra i geni differenzialmente espressi, quelli con regolazione negativa includevano i geni relativi al percorso di degradazione dell’ubiquitina (per scomporre le proteine) nonché i geni che codificano proteine ribosomiali. I geni della risposta cellulare allo stress avevano generalmente regolazione negativa nei praticanti di QI Gong rispetto al gruppo di controllo, ma l’espressione delle proteine da shock termico era maggiore. Nel gruppo di QI Gong era maggiore anche l’espressione dei geni relativa all’immunità. Oltretutto, i normali neutrofili erano diventati longevi mentre i neutrofili infiammatori avevano una vita ridotta che terminava per apoptosi (è stata scoperta piuttosto recentemente: l’apoptosi è un processo di morte cellulare controllato geneticamente.)

Un ‘altro studio valutava le variazioni nell’espressione genetica innescate dalla “risposta di rilassamento’, caratterizzata da un ridotto consumo di ossigeno, maggiori livelli di ossido nitrico nell’espirazione  e ridotto stress psicologico. Le pratiche erano piuttosto eterogenee, e spaziavano dal Vipassana, o meditazione di visione penetrativa, alla meditazione sul mantra e la meditazione trascendentale, fino a concentrazione sul rispetto, lo Yoga Kripalu o Kundalini e la preghiera ripetitiva. Lo studio includeva 19 praticanti esperti di tecniche di RR con in media 9,4 anni di pratica (gruppo M) e 20 soggetti di controllo sani sottoposti a esami medici iniziali (gruppo N1),. Sono state isolatele cellule mononucleare da sangue periferico (tutte le cellule del sangue che hanno un nucleo tondeggiante) e sono stati determinati i profili del trascrittoma globale (insieme delle trascrizioni), usando microarry per sondare 47.000 geni e varianti.

In totale erano 2.209 i geni differenzialmente espressi fra i gruppi M e N1: 1.275 con regolazione positiva e 934 con regolazione negativa. Fra i gruppi M e N2, i geni differenzialmente espressi erano 1.504: 774 con regolazione positiva e 730 con regolazione negativa. Un dato interessante è che 595 geni differenzialmente espressi, nello specifico nel gruppo M, indicavano chi pratica la RR da vai anni ha un profilo di espressione distinto. Analogamente, 428 geni erano condivisi fra i praticanti di RR a breve e lungo termine (N2 e M), ma non con il gruppo di controllo N1. I tipi di geni differenzialmente espressi indicavano ai ricercatori che le variazioni di espressione genetica nei gruppi M e N2 potrebbero significare una maggiore capacità di rispondere allo stress ossidativo e agli effetti nocivi associati. E non ha grande importanza quale sia la tecnica di RR praticata. Un‘altro studio osservava i cambiamenti nell’espressione genetica su 42 praticanti e 42 soggetti di controllo sani. Da questo ultimo studio, gli autori hanno suggerito che la pratica meditativa possa avere come effetto una migliore capacità antiossidativa dovuta, almeno in parte, a variazioni dell’espressione dei geni interessanti, che si può tradurre in una migliore risposta allo stress ambientale. Tutti e tre gli studi indicano che la pratica di meditazione/yoga dà luogo a cambiamenti nell’espressione genica coerenti con una migliore risposta allor stress ambientale, maggiore sopravvivenza delle cellule immunitarie e migliore capacità antiossidativa.

GENETISTA MAE-WAN HO , DIRECTOR OF THE INSTITUTE OF SCIENCE IN SOCIETY – UK. RELATRICE CON UN INTERVENTO INTITOLATO ‘L’ORGANISMO A CRISTALLI LIQUIDI DOTATO DI COERENZA QUANTISTICA’

Fonte: Nexus Time

Vibrazione


 “Se vuoi scoprire i segreti dell’Universo, pensa in termini di energia, frequenza e vibrazione.”    Nikola Tesla

 vibranload (1)-259x194

 Vibrazioni, energia…Oggi mai come prima se ne parla. Siamo tutti come dei bambini alla scoperta della prima caramella, o come alla prima volta nella giostra! La vedo proprio in questa maniera. Stiamo prendendo coscienza che, anche se vivere sembrerebbe cosa banale e scontata, esiste intorno a noi un universo di immensa ‘magia’, dove però, magia questa, parte da noi, dal nostro corpo, dalla natura visibile ed invisibili agli occhi umani. L’elettromagnetismo che ci si presenta in svariate situazioni, ciò che si scatena con le emozioni ed il corpo…

Gli detti ‘curanderos’, capi tribù, antichi saggi e misteriosi uomini e donne portatori di doni avevano ‘doni’ naturali, ma perché  erano a contatto stretto con la vera realtà. Riuscivano a trovare il silenzio necessario e l’introspezione giusta per incontrare i tasselli che ci collegano all’invisibile…Ahimè, oggi sappiamo che, a differenza di quei tempi, di loro, lo possiamo fare anche noi, molto timidamente, dirigendo le nostre capacità attraverso constanti esercizi, ma soprattutto capendo che, se le possibilità di oggi non sono come quelle di un tempo, un motivo c’è; e sappiamo ancor prima che esistono regole, leggi che devono essere rispettate  per arrivare alla vera comprensione di cosa si tratta ristabilire la connessione con la propria identità di ‘uomini e donne di luce’. Luce, in quanto energia, materia indissolubile.

Allora, guarivano con le erbe, con l’acqua, col sole (esposizione al sole), con le mani, con il canto, la preghiera. Forse anche perché un tempo c’era l’ingenuità, meno informazioni o quantomeno, non c’erano le paure collettive come ad oggi, le manipolazioni, che ci impediscono di andare oltre le nostre limitazioni…E possiamo andare oltre…Ce la facciamo ancora. questione è che, per tornare come eravamo un tempo, ci tocca usare metodi. La musica con le frequenze in hertz, tecniche vibratorie, meditazioni, metodi psionici. Ci curiamo con le stesse arme con cui ci tengono schiavizzati.

Ma, cos’è la VIBRAZIONE?

Per vibrazione si intende: OSCILLAZIONE – Alternanza di Positivo e Negativo intorno ad un punto 0. Sul principio della vibrazione si basa la fisica quantistica che definisce la struttura della materia come attività vibrazionale data da campi energetici positivi e negativi. Avete mai sentito una musica e ad un tratto vi siete presi da uno stato di allegria, o il contrario? Anche se, invisibile ed impalpabile, ci tocca nel impercepibile.

Quindi, l’ energia invisibile ed intelligente viene usata da millenni per diagnosi e guarigione sia in agopuntura che in altre arti di guarigione antiche e tradizionali. La medicina convenzionale occidentale, è l’unico grande sistema salutistico che non riconosce alcuna forma di energia biologica.

La fisica quantistica negli ultimi 100 anni, ha fornito una comprensione scientifica dell’elettromagnetismo che è alla base della medicina energetica.

Ogni cellula, organo, meridiano ed emozione hanno una caratteristica “firma” elettromagnetica. La malattia può cominciare come un disturbo energetico. Il sistema di energia sottile del corpo è un primo sistema di allerta. Squilibri presenti nelle energie sottili del corpo possono indicare anticipatamente un successivo disturbo fisico.

Vi è mai successo di lamentarvi di sintomi per i quali nessun test dava esisti anormali? Nel momento in cui gli esami del sangue e i raggi X rivelano anomalie, il processo della malattia può  essere piuttosto avanzato. Spesso, la guarigione può essere attribuita solo all’armonizzazione delle energie sottili.

Tutti gli aspetti della nostra vita (salute fisica e malattia, emozioni, pensieri) operano secondo leggi di fisica quantistica.

Le cellule, come tutto l’universo, vibrano e, facendo ascoltare le giuste frequenze alle cellule staminali, queste ultime possono essere istruite per divenire cellule specifiche dei nostri organi. La vibrazione è dunque nel tutto e le vibrazioni possono modificare la materia. Il nostro corpo, che già vibra di suo, è investito da vibrazioni esterne e, se queste non sono in risonanza con le nostre vibrazioni si viene a creare uno sconquasso distruttivo.

Nell’atomo di idrogeno la differenza di fase tra il protone e l’elettrone è di 1 diviso 0,125 che dà come risultato 8. La sua frequenza vibrazionale è quindi 8 hertz. Non è un caso: il corpo umano è costituito quasi al 90 per cento di idrogeno. 8 hz è anche la frequenza subsonica emessa dai delfini e dalle balene. 8 hz è in grado di generare la stimolazione Alfa-Theta del cervello con la quale i nostri due bio-emisferi sono in equilibrio. E’ dimostrato che i tessuti viventi emettono ed assorbono radiazioni a frequenze precise. La frequenza in cui si registra il massimo assorbimento da parte del DNA corrisponde ad una lunghezza d’onda di 65 nanometri che è il valore preciso della 42esima ottava sopra la frequenza di 256,54 Hz. Quindi gli armonici degli 8hz sono frequenza di replicazione del DNA. Le leggi di Keplero hanno dimostrato che l’arrangiamento planetario del nostro sistema solare segue una scala di sintonia di Do 256 hertz.

Il principio armonico della vita è la rotazione: gli esseri umani ruotano come gli elettroni e come ogni essere vivente.

Fonti: rivista di scienza, web e

cooltext1673942664_thumb.png

Il Corpo e sua Capacità di Auto-Guarigione


 

LAutoguarigionedelCo

Molto si parla ultimamente della capacità del corpo in auto-guarire, giustamente con l’auto del suo conduttore. abitudini, consapevolezza, mente firme, dedicazione, decisione, sono uno dei tanti aiuti di cui il corpo ha bisogno per oltrepassare limiti fino a poco tempo fa, delimitanti della realtà umana. alcuni spunti che ho trovato che indicano come ciò possa essere possibile. Un bel testo di: Scuola Della Salute, che è la prima parte sull’argomento.

 

autoguarigione-218x300

L’Omeostasi

Il Potere Naturale di Auto-guarigione del corpo si collega con l’Essere Umano nella sua interezza, essendo un potere innato che ci fa vivere e lottare contro il dolore, la malattia e la morte. Esso persegue senza tregua uno stato di piena salute e di vita felice. La scienza chiama questa qualità come omeostasi. Tutti noi abbiamo questo Potere Naturale dentro di noi: l’innato potere del corpo di guarire se stesso.

Il corpo è in continua rigenerazione

Cellule vecchie muoiono e le nuove prendono il loro posto. Se ci si taglia la pelle, essa si auto-guarisce. Basta prendersi cura della ferita e tenerla pulita, per evitare l’infezione, e fasciarla se è il caso. Se sanguina inizialmente un po’ questo è buono, perché il sangue possiede le sue difese naturali contro l’infezione. Se ci manteniamo sani, non abbiamo bisogno di antibiotici. La potenza innata del corpo è sufficiente a guarirci. Inoltre, le pomate applicate sulla ferita possono solo ritardare la guarigione.

Antibiotici in eccesso

Le pillole di antibiotici invece distruggono la nostra flora intestinale e indeboliscono le nostre difese immunitarie. Dobbiamo sapere che tutti noi abbiamo dentro un medico interiore che lavora sapientemente a nostro favore, molto meglio di qualsiasi prodotto chimico introdotto dal di fuori dal corpo, per mantenerci sempre al meglio della salute.

Il Potere di Guarigione risiede dentro l’Uomo

Nell’Auto-guarigione Naturale il Potere di Guarigione risiede dentro l’Uomo, e comincia a guarire prima dall’interno e poi dall’esterno, come avviene nella guarigione di una ferita. Quando ci si taglia, la ferita guarisce dall’interno prima, e poi esternamente. Nell’altro modello medico, il sistema sanitario delle malattie, il rimedio viene introdotto dal di fuori, sotto forma di agenti chimici. Ma poi, è sempre il corpo che ha il potere di guarire se stesso e porta a compimento la guarigione.

Come il giardiniere

Quello che dovremmo fare noi col nostro corpo è come il compito del giardiniere che si prende cura del suo giardino: irrigazione e pulizia del giardino, che così può crescere, ed essere bello e sano. Ma non è il giardiniere che fa crescere le piante nel giardino, sono le piante stesse che hanno un proprio potere innato di crescere e di ricercare la vita con ogni mezzo. Il giardiniere semplicemente rimuove gli ostacoli che possono impedire l’espressione di quel potere innato alla vita. Lo stesso avviene con gli esseri umani.

Il Sistema Immunitario

Nell’Auto-guarigione Naturale si considera l’uomo come un insieme psicofisico, ma in questo caso ci concentriamo soprattutto sul Sistema Immunitario, perché è proprio esso che controlla tutte le funzioni del corpo. Se il Sistema Immunitario non è in uno stato ottimale al 100%, il suo potere innato di Auto-guarigione non può essere espresso con tutta la sua forza, il corpo non può funzionare in modo ottimale, e questo indebolimento delle Difese Immunitarie può provocare la malattia. E un corpo indebolito risulta più vulnerabile alle forze esterne che possono portare alla malattia.

Virus, batteri, epidemie e pandemie

In un posto di lavoro o una scuola, dove sono concentrate molte persone, tutti sono esposti agli stessi virus e batteri, ma alcune persone tendono ad ammalarsi più facilmente e frequentemente, mentre altri raramente si ammalano. Perché? Il corpo ha una grande capacità di compensazione e di tolleranza a resistere all’invasione di una malattia, abbiamo questo meraviglioso Potere di auto-guarigione, che dipende da un Sistema Immunitario perfettamente funzionante, e questo, a sua volta, dipende da una corretta Alimentazione Naturale, dal ridurre al minimo lo stress psico-fisico, dal condurre una vita salutare, curando il corpo con esercizio fisico e bagni di sole. Cioè, c’è un continuum tra salute perfetta ed assenza di malattie.

“Ogni Guarigione è sempre una Autouarigione”

Non aspettate che la vostra salute si deteriori ad un livello serio per pensare di aiutare il corpo ed il suo innato Potere di Auto-guarire se stesso, perché esso può liberarvi dalla medicina invasiva, dai rimedi chimici che vengono dal di fuori del corpo, da pastiglie , iniezioni, flebo o anche dal bisturi. Ogni cosa nella vita ha la sua utilità, anche la medicina convenzionale, il sistema sanitario nazionale, ma non sempre e per ogni cosa, ma solo in particolari casi d’emergenza. La conoscenza del Potere di Auto-guarigione del corpo con la sua filosofia di vita, vuole impedirci di cadere in quella rete della Malattia Ufficiale. Nei casi più gravi, la medicina convenzionale è anche necessaria. In questi casi, il nostro Potere di auto-guarigione, da solo potrebbe non essere abbastanza forte, ma non dimenticate che ricorrere alla medicina convenzionale non elimina la necessità di avere un forte Sistema Immunitario che ci sostenga nel recupero della Salute, perché “Ogni Guarigione è sempre una Auto-guarigione”.

La guarigione viene sempre dall’interno

Sebbene i trattamenti farmacologici provengano dall’esterno del corpo tuttavia il compito di reagire e di guarire viene sempre dall’interno, e questo richiede che il nostro Sistema Immunitario sia al meglio. Inoltre non credo che abbiamo fatto sempre di tutto per aiutare il nostro Sistema Immunitario a mantenerci perfettamente sani. Troppe volte abbiamo trascurato di aiutarlo confidando nella sua grande capacità di tolleranza e resistenza: fumando, mangiando male, bevendo alcolici e bevande gassate, inquinandoci con eccessi di farmaci inutili e dannosi, ecc.

Due opzioni: Salute o Malattia

La Salute è essenzialmente una questione di stile di vita, un blando esercizio fisico, una buona alimentazione e delle buone abitudini. Ci sono fondamentalmente due opzioni: essere sani è naturale, oppure vivere una vita distratta e spensierata fino a quando non ci si sente più bene ed è necessario ricorrere a trattamenti chimici della Malattia Ufficiale, che non dovrebbero mai entrare nel nostro corpo. Ma ciò succede poiché da molto giovani, quasi subito dopo la nascita, è già stato tutto deciso per noi dai nostri genitori e dalla autorità medica convenzionale. Già ci hanno segnato i passi che dobbiamo seguire fino alla tomba, a meno che non prendiamo noi una decisione coraggiosa, di non continuare a camminare su questa strada ben pavimentata di veleni chimici e di vaccini superflui e di scegliere il percorso naturale che porta ad una vita salutare. Anche se non è sempre facile, questa dovrebbe essere la nostra prima scelta.

Un mondo ideale senza malattie

Utilizzando la filosofia dell’Auto-guarigione Naturale come un sistema di salute, cioè come parte di un sano e naturale stile di vita, regolarmente si vivrebbe in assenza di sintomi e dolori, rimanendo in perfetta salute, e avvicinandoci ad un mondo ideale senza malattie, dove gli ospedali sarebbero vuoti, riservati solo alle emergenze. Ciò è lontano dalla realtà di oggi, l’ideale sarebbe un mondo pieno di persone sane, di tutte le età, che continuano a rimanere in perfetta salute fino alla fine dei loro anni. Come sarebbe bello! E cosa farebbero le grandi aziende farmaceutiche? Da dove trarrebbero i loro profitti se diminuissero gli ammalati?

Farmaci inutili

Dal momento che degli 8.500 farmaci commercializzati in Italia soltanto un centinaio sono utili, e gli altri 8.400 sono inutili, chi assumerebbe farmaci inutili che non guariscono? Ma non sono soltanto inutili, il peggio è che sono anche dannosi per i loro maledetti effetti collaterali, e sono anche creatori di morte e di nuove malattie, e queste nocive inutilità pesano tutte sul bilancio dello Stato Italiano: un enorme business delle Case Farmaceutiche da 42 milioni di euro al giorno. Ma questa può non rimanere utopia per quanti decideranno di adottare un nuovo stile di vita in armonia con le Leggi della Natura.

Fonte: http://www.scuoladellasalute.it