Cervello e Frequenze


 C. G. Jung

“Quando la tua energia psichica ritorna oltre il periodo della prima infanzia e penetra nel retaggio della vita ancestrale, ecco che si spalanca il tuo mondo spirituale profondo, la cui esistenza non avevi mai sospettato”.

 

cervello4761_original-225x224l nostro cervello può lavorare a diverse frequenze, cioè secondo onde più o meno ampie e rapide.
La frequenza della sua attività di veglia, cioè quella per noi più normale, quando siamo svegli, pienamente coscienti e stiamo svolgendo qualche normale attività, si chiama beta.
A questo livello percepiamo attraverso i sensi fisici. Le onde cerebrali prevalenti sono piccole, brevi, ravvicinate, mal sincronizzate, denotano piena attività a tutti i livelli.E’ lo stato della coscienza e conoscenza oggettiva, il nostro cervello è ricettivo alle stimolazioni provenienti dal mondo fisico, le seleziona, cataloga, elabora e applica.
Con il rilassamento il ritmo della nostra attività cerebrale rallenta, le onde cerebrali diventano più distanti, ampie, lente e meglio formate, sono le onde cosiddette alfa.

A questo livello la coscienza è vigile, ma l’attività fisica e la percezione degli stimoli esterni è ridotta al minimo, il corpo è rilassato. Siamo ancora in contatto con il mondo che ci circonda, ma la nostra attenzione è altrove.A questo livello basta un rumore o uno stimolo di qualsiasi tipo, perché la persona apra gli occhi e torni al livello beta. E’ lo stato che proviamo nel dormiveglia e al risveglio: possono apparire delle immagini legate a situazioni precedenti o future. Possiamo trovarci spontaneamente a questo livello immaginativo anche mentre stiamo facendo qualche attività meccanica, automatica, che non richiede tutta la nostra “attenzione”, quindi in quei momenti una parte del nostro cervello si sposta altrove.

In queste situazioni ci capita di “fantasticare” ricevendo comunicazioni e intuizioni.
Un rilassamento ancora più profondo porta il nostro cervello al livello theta. Le onde cerebrali sono più lente e ampie.Il cosciente sta perdendo importanza, l’inconscio si sta impadronendo della situazione e domina i processi biologici, il subconscio sta aprendo la porta di comunicazione con il conscio. E’ il livello del sonno profondo e del sogno. Siamo in un’altra dimensione, dove è attiva una coscienza diversa che usa organi di percezione diversi. In questo gradevolissimo stato i sensi, le percezioni esterne ed interne aumentano e cominciano a funzionare in modo nuovo.

I maestri esoterici e spirituali sanno da millenni che il nostro corpo si può programmare con il linguaggio, le parole e il pensiero. Ora questo è stato provato e spiegato scientificamente. Certamente la frequenza deve essere quella corretta e a questo si deve il fatto che non tutti hanno lo stesso risultato o possano farlo sempre con la stessa forza. La persona deve lavorare con i processi interni e la maturità per poter stabilire una comunicazione cosciente con il DNA. I ricercatori russi lavorano con un metodo che non dipende da questi fattori, però funziona SEMPRE, sempre e quando venga usata la giusta frequenza. Però, quanto più è sviluppata la coscienza individuale, meno c’è la necessità di qualsiasi tipo di dispositivo! Si possono ottenere quei risultati da se stessi e la scienza finalmente smetterà di ridere di tali idee e potrà spiegarne e confermarne i risultati. E non finisce qui. Gli scienziati russi hanno anche scoperto che il nostro DNA può causare modelli di perturbazione nel vuoto, producendo così “cunicoli” magnetizzati o cunicoli spaziali – molto simili ai buchi neri. I “piccoli buchi” sono gli equivalenti microscopici di quelli chiamati ponti Einstein-Rosen nella vicinanza dei buchi neri (lasciati da stelle consumate).

 Non una sola idea, pensiero o desiderio, positivo o negativo, può essere eseguita dalla mia mente senza generare anche una corrispondente reazione biochimica in ogni cellula del mio corpo. Il mio corpo agisce come un dispositivo di registrazione che registra tutto ciò che vedo, sento, tocco, odoro e gusto. E si riproduce queste registrazioni in tempo utile in modo che io possa imparare e crescere. Andreas Moritz

 

 

cooltext1673942664

 

 

 

Fonti: Università del’Acqua, Libro di Scienza

FREQUENZA


 

frequenzuomomages (1)-300x141

In acustica, frequenza è il numero che definisce quante volte al secondo oscilla un’ onda sonora, si misura infatti in cicli al secondo, detti più comunemente Hertz (Hz) in onore del noto fisico tedesco Heinrich Hertz che scoprì le onde elettromagnetiche (anch’esse si misurano in questo modo ma oscillano per lo più a frequenze ben maggiori).

Musicalmente la frequenza è vicina al concetto di altezza: le note basse hanno i loro suoni fondamentali che hanno numeri di frequenza piccoli, le note alte hanno fondamentali con numeri di frequenza più grandi.

Nell’audio si definiscono 4 zone, dette tecnicamente bande di frequenza: i bassi (20-200 Hz), i medio-bassi (200-1000 Hz), i medio-alti (1000-5000 Hz) e gli alti (5000-20000 Hz).
Il nostro apparato uditivo è infatti in grado di percepire suoni compresi tra i 20 e i 20000 Hz. Ciò ci permette di definire come ultrasuoni quelli che oscillano a più di 20000 Hz e infrasuoni quelli sotto i 20 Hz.

I suoni che posseggono determinate frequenze, hanno un potere straordinario sulla fisiologia umana grazie appunto alla forma che accoglie informazioni coerenti alle leggi della creazione universale

È l’inizio di una nuova scienza, la Cimatica, che studia le onde e i suoni che creano forme geometriche armoniose. I suoni e la luce saranno gli strumenti delle medicina del futuro. Nikola Tesla diceva che i tre numeri principali che costituiscono l’universo sono 3,6,9. – La frequenza 528 Hz (5+2+8=15 1+5 =6) è definita la frequenza ‘Miracolo’ ed è la stessa delle eliche del DNA… – Nei canti Gregoriani, queste frequenze basiche sono espresse continuamente e ripetutamente. Da questo deriva il senso di armonia e di beatitudine. – Un istituto giapponese (I.H.M Research Institute), ha condotto una ricerca su queste frequenze vitali, fotografando a -25 gradi i cristalli dalla geometria perfetta che ne derivava. La tecnica è quella di Masaru Emoto. – Altre ricerche con la kinesiologia sui chakra ha dimostrato il potenziamento della forza vitale in presenza di tale frequenze. – Tutti i pezzi di musica classica composte da Ottave superiori posseggono alcune di queste frequenze specifiche. – Nel padiglione auricolare è presente la proporzione del Codice da Vinci. – I suoni che posseggono queste frequenze hanno un potere straordinario sulla fisiologia umana grazie appunto alla forma che accoglie informazioni coerenti alle leggi della creazione universale.

E come funziona?

Il corpo umano è composto di sostanza genetica ed è dotato di un trasmettitore e un ricevitore estremamente evoluto di frequenze. Durante sperimentazioni scientifiche, si è osservato che inserendo il DNA in un contenitore particolare di elettroni, questi ultimi si dispongono creando una struttura uguale al DNA. Se si rimuove il DNA, gli elettroni ritornano ad occupare le precedenti posizioni. Questa è la prova certa che il patrimonio genetico dell’essere umano interagisce di continuo con l’energia circostante; siamo noi, le nostre condizioni emotive, a influenzare il mondo di continuo. Dentro un essere umano ci sono delle micro-antenne, conosciute con il nome di amminoacidi, connesse e collegate con il DNA. Inoltre, esistono 64 codici genetici, fatti per inviare o ricevere frequenze più elevate collegando ogni persona ad una coscienza più elevata. Le ultime ricerche scientifiche dicono che solo 20 di queste antenne sono funzionanti, mentre le rimanenti 44 rimangono “spente”. 20 antenne sono insufficienti a collegare un essere umano con le frequenze più elevate. Ne deriva che ogni essere umano usa solo una piccola parte del proprio potere cerebrale. Le nostre emozioni hanno una funzione determinante sull’attivazione di queste micro-antenne, come dimostrato da Bruce Lipton nel libro La biologia delle credenze. Una situazione di paura che deriva da tutte le nostre emozioni a bassa frequenza, può attivare solo alcune di queste “antenne” perché produce una lunghezza d’onda lunga e lentissima. 

Esistono frequenze sonore vitali, circa 6, che hanno un potere straordinario e benefico sulla fisiologia umana.

Queste sono:

  • 396 HZ – Liberi dal senso di colpa e ansia
  • 417 HZ – Cambiamento, lasciare andare il passato
  • 528 HZ – Riparazione e armonizzazione DNA
  • 639 HZ – Apertura e connessione nei rapporti umani
  • 741 HZ – Stimolare il risveglio interiore
  • 852 HZ – Ritorno all’ordine spirituale

E, per finire questa prima parte:

Il tuo Campo Energetico
Influenza la Tua Realtà?

I risultati delle ricerche effettuate fino ad ora parlano chiaro: ogni persona, cosciente e senziente, può influenzare l’energia della materia.

Gli studi più convincenti su come la mente umana può intervenire e influenzare la materia sono stati condotti dal Dott.William Braund e dai suoi colleghi della Mind Science Foundation di San Antonio in Texas, e consistono in interessanti esperimenti di Bio Pk e psicocinesi (lo studio dell’influenza della mente umana su altri sistemi viventi e sull’ambiente fisico).

Uno degli esperimenti più interessanti condotti dal Dott. Braud ha dimostrato che è possibile rallentare la morte dei globuli rossi grazie al solo utilizzo della mente.

Anche se gli effetti sono stati minimi, l’esperimento ha dimostrato che i nostri pensieri e la nostra energia influenzano la materia intorno a noi.

 

livia

 

Fonti: lorecalle.it; web; rivista di scienza

Vibrazione


 “Se vuoi scoprire i segreti dell’Universo, pensa in termini di energia, frequenza e vibrazione.”    Nikola Tesla

 vibranload (1)-259x194

 Vibrazioni, energia…Oggi mai come prima se ne parla. Siamo tutti come dei bambini alla scoperta della prima caramella, o come alla prima volta nella giostra! La vedo proprio in questa maniera. Stiamo prendendo coscienza che, anche se vivere sembrerebbe cosa banale e scontata, esiste intorno a noi un universo di immensa ‘magia’, dove però, magia questa, parte da noi, dal nostro corpo, dalla natura visibile ed invisibili agli occhi umani. L’elettromagnetismo che ci si presenta in svariate situazioni, ciò che si scatena con le emozioni ed il corpo…

Gli detti ‘curanderos’, capi tribù, antichi saggi e misteriosi uomini e donne portatori di doni avevano ‘doni’ naturali, ma perché  erano a contatto stretto con la vera realtà. Riuscivano a trovare il silenzio necessario e l’introspezione giusta per incontrare i tasselli che ci collegano all’invisibile…Ahimè, oggi sappiamo che, a differenza di quei tempi, di loro, lo possiamo fare anche noi, molto timidamente, dirigendo le nostre capacità attraverso constanti esercizi, ma soprattutto capendo che, se le possibilità di oggi non sono come quelle di un tempo, un motivo c’è; e sappiamo ancor prima che esistono regole, leggi che devono essere rispettate  per arrivare alla vera comprensione di cosa si tratta ristabilire la connessione con la propria identità di ‘uomini e donne di luce’. Luce, in quanto energia, materia indissolubile.

Allora, guarivano con le erbe, con l’acqua, col sole (esposizione al sole), con le mani, con il canto, la preghiera. Forse anche perché un tempo c’era l’ingenuità, meno informazioni o quantomeno, non c’erano le paure collettive come ad oggi, le manipolazioni, che ci impediscono di andare oltre le nostre limitazioni…E possiamo andare oltre…Ce la facciamo ancora. questione è che, per tornare come eravamo un tempo, ci tocca usare metodi. La musica con le frequenze in hertz, tecniche vibratorie, meditazioni, metodi psionici. Ci curiamo con le stesse arme con cui ci tengono schiavizzati.

Ma, cos’è la VIBRAZIONE?

Per vibrazione si intende: OSCILLAZIONE – Alternanza di Positivo e Negativo intorno ad un punto 0. Sul principio della vibrazione si basa la fisica quantistica che definisce la struttura della materia come attività vibrazionale data da campi energetici positivi e negativi. Avete mai sentito una musica e ad un tratto vi siete presi da uno stato di allegria, o il contrario? Anche se, invisibile ed impalpabile, ci tocca nel impercepibile.

Quindi, l’ energia invisibile ed intelligente viene usata da millenni per diagnosi e guarigione sia in agopuntura che in altre arti di guarigione antiche e tradizionali. La medicina convenzionale occidentale, è l’unico grande sistema salutistico che non riconosce alcuna forma di energia biologica.

La fisica quantistica negli ultimi 100 anni, ha fornito una comprensione scientifica dell’elettromagnetismo che è alla base della medicina energetica.

Ogni cellula, organo, meridiano ed emozione hanno una caratteristica “firma” elettromagnetica. La malattia può cominciare come un disturbo energetico. Il sistema di energia sottile del corpo è un primo sistema di allerta. Squilibri presenti nelle energie sottili del corpo possono indicare anticipatamente un successivo disturbo fisico.

Vi è mai successo di lamentarvi di sintomi per i quali nessun test dava esisti anormali? Nel momento in cui gli esami del sangue e i raggi X rivelano anomalie, il processo della malattia può  essere piuttosto avanzato. Spesso, la guarigione può essere attribuita solo all’armonizzazione delle energie sottili.

Tutti gli aspetti della nostra vita (salute fisica e malattia, emozioni, pensieri) operano secondo leggi di fisica quantistica.

Le cellule, come tutto l’universo, vibrano e, facendo ascoltare le giuste frequenze alle cellule staminali, queste ultime possono essere istruite per divenire cellule specifiche dei nostri organi. La vibrazione è dunque nel tutto e le vibrazioni possono modificare la materia. Il nostro corpo, che già vibra di suo, è investito da vibrazioni esterne e, se queste non sono in risonanza con le nostre vibrazioni si viene a creare uno sconquasso distruttivo.

Nell’atomo di idrogeno la differenza di fase tra il protone e l’elettrone è di 1 diviso 0,125 che dà come risultato 8. La sua frequenza vibrazionale è quindi 8 hertz. Non è un caso: il corpo umano è costituito quasi al 90 per cento di idrogeno. 8 hz è anche la frequenza subsonica emessa dai delfini e dalle balene. 8 hz è in grado di generare la stimolazione Alfa-Theta del cervello con la quale i nostri due bio-emisferi sono in equilibrio. E’ dimostrato che i tessuti viventi emettono ed assorbono radiazioni a frequenze precise. La frequenza in cui si registra il massimo assorbimento da parte del DNA corrisponde ad una lunghezza d’onda di 65 nanometri che è il valore preciso della 42esima ottava sopra la frequenza di 256,54 Hz. Quindi gli armonici degli 8hz sono frequenza di replicazione del DNA. Le leggi di Keplero hanno dimostrato che l’arrangiamento planetario del nostro sistema solare segue una scala di sintonia di Do 256 hertz.

Il principio armonico della vita è la rotazione: gli esseri umani ruotano come gli elettroni e come ogni essere vivente.

Fonti: rivista di scienza, web e

cooltext1673942664_thumb.png

Quantoterapia – Una curiosità


Ricercando di qua e di là, ho scoperto anche questa tecnica che posto soltanto come curiosità e ulteriore conferme che dal punto di vista fisico-scientifico, esistono risposte per una guarigione al dir poco insolita, quella quantica associata alla medicina in alcuni paesi, come in Polonia per esempio.

Quantoterapia è l’ultimo sviluppo nel campo della medicina: terapia, che tratta il campo elettromagnetico naturale. E ‘efficace ? In quali sintomi di aiuto? E ‘rischioso? Sia che colpisce il corpo , o le singole parti del corpo?

Kwantoterapia - l'energia di guarigione / foto.  Shopping

Quantoterapia – l’energia di guarigione

La terapia Quantum viene usata per trattare il naturale campo elettromagnetico .

Quantum di energia è la più piccola unità di energia che assorbe o trasmette nel sistema (ad es. Atom con un fotone). In contrasto con la fisica quantistica, la  meccanica quantistica  scambia energia solo in una dimensione specifica. Albert Einstein ha scoperto che le radiazioni elettromagnetiche è inoltre trasmessa e assorbita in porzioni specifiche (quanti) energia .

La radiazione elettromagnetica causata reciprocamente dal campo elettrico e dal campo magnetico. La struttura di ciascuna lunghezza d’onda dipende dalla sua lunghezza. Ci sono diversi tipi di radiazione elettromagnetica di lunghezza d’onda e vari carichi.

Questi includono:

  • microonde,
  • IR
  • luce
  • onde radio,
  • Radiografia
  • gamma
  • ultravioletta.

Camera per Quantoterapia:

  • pulsa irradiazione laser dello spettro infrarosso
  • irraggiamento continuo con raggi infrarossi,
  • campo magnetico permanente.

L’interazione simultanea di vari tipi di radiazioni dà una migliore effetto Medicinali che la stessa radiazione utilizzata da sola.

Misura terapia Quantum: Quantoterapia è indolore e ha proprietà anti-infiammatorie, dilata, si espande utilizzo ossigeno cellulare, aumenta l’ossigenazione dei tessuti, rigenera le cellule.

I suoi effetti possono essere utili per:

  • disturbi circolatori del cervello, cuore, gambe,
  • ischemia del miocardio, malattia coronarica,
  • ipertensione, aterosclerosi,
  • malattie metaboliche, obesità;
  • immuno compromessi
  • infiammazione della colonna vertebrale , articolazioni,
  • miosite,
  • rinite acuta, sinusite ,
  • infiammazione della laringe, trachea, bronchi e del polmone,
  • asma bronchiale,
  • tonsillite acuta,
  • perdita dell’udito, disturbi all’orecchio, otite media.

Effetti

È stato dimostrato che la terapia Quantum influenza il funzionamento di tutto il corpo, non solo le condizioni locali. Migliora il sonno e la microcircolazione, ripristina sentendo il flusso di energia, abbassa il colesterolo, e ossigena il sangue.

A causa del basso impatto energetico non provoca effetti collaterali .

ENERGIA SOTTILE


energia sottile

energia-sottile.pngMolto si parla su questo tema, e noi non potevamo lasciarlo fuori dai nostri argomenti. Se state passando di qua, magari lo sapete già a memoria, ma diamo una spolverata in base sempre ai nostri studi e anche a come la pensiamo, data la esperienza nostra.

Iniziamo col dire che tale energia viene considerata cosi perché non misurabile dalla scienza e non ha a che fare con la elettricità, radioattività, calore, elettro-magnetismo, quest’ultime sono energie dense, ma molto hanno a che fare con la nostra PERCEZIONE extrasensoriali  (potremo qui aprire altro argomento di rilevata importanza).

W. Reich, Hartimann, Tesla e tanti altri sono stati i padri fondatori di sperimenti nel settore.

Esistono le energie sottili di origini naturali, ricordiamo Hartmann sugli studi dei geo patogeni e l’influenza sia positiva che negativa sul fisico e psiche, ma non solo sulle persone, anche sugli alimenti, animale,vegetali e cosi via. “Il radioestesista inglese M. Rae scoprì e dimostrò invece che è possibile memorizzare “la firma energetica” di una cellula, di un organo, di una malattia, di un pensiero di un’emozione, ecc. L’inglese R. Sheldrake ipotizzò l’esistenza dei cosiddetti “campi morfogenetici”, campi d’energia che regolano la forma e le funzioni di un organismo vivente.”

I chakra sono i vortici energetiche del corpo e funzionano come serbatoio e alimentatori di energia agli organi, in altre parole ordinano le energie sottili per poter rifornire al meglio gli organi, cosi come regolano la circolazione energetica e puliscono da quella non buona, malata. Ma questo stesso soggetto sta immerso in un ‘multiuniverso’ energetiche tali la tellurica, energia dell’acqua, del fuoco, della terra,  del sole, corpi celesti ecc., infine quella psichica o meglio, energia mentale ed emozionale, le quali richiedono una buona schermatura.

Quindi, che dire…quando si parla di energia sottile, la stessa scienza di divide tra due fazioni, quella classica e quella quantistica. Inutile risaltare che la Classica dirà sempre che a parte le energie misurabili tramite strumenti puramente tecnici, tutto il resto sono invenzioni; poi, la scienza quantistica si è molto evoluta a costo della vita di alcuni, tali W. Reich, Nicola Tesla e tanti altri, che hanno contribuito a farla realtà dai loro esperimenti, per affermare proprio attraverso studi e anche dal punto di vista della Neuroscienza che ogni forma vivente avviene proprio nel costante scambio di particelle subatomiche e interagiscono e che si può andare oltre a mere affermazioni scientifiche quando la scienza stessa permette il dubbio e la non spiegazioni di tanti fatti e/o.

Il fisico Niles Bohr si chiese: “Come si può un elettrone spostarsi da A a B senza mai passare nello spazio tra i due?”. Certi fisici hanno accolto la gioia della libertà di esplorare territori nuovi, e hanno cominciato con delle domande per dare un senso alla vita. La sicurezza del conosciuto preclude le deliziose sorpresa dello ignoto.

“Una grande domanda può dischiudere nuovi modi di esistere nel mondo. Può essere un catalizzatore per la grande trasformazione….Per andare oltre…”. Ed io aggiungo: Per andare oltre, ci vuole coraggio e apertura mentale, nonché curiosità, sensibilità e non aver paura di essere deluso dalle tante idee già fatte sulla vita, per cui aver voglia di ricercare senza tare mentali. Senza queste premesse, l’Energia Sottili rimarranno un punto di domanda.

image_thumb[14]