Nuove Scoperte sul DNA–Genetica Ondulatoria


1 Parte

Benvenuti anche a questo articolo. Ora, raccolgo materiale fondamentale per completare il quadro che ci interessa più da vicino: BENESSERE! E finalmente possiamo contare con l’appoggio ed una ‘certa’ apertura degli scienziati, in particolar modo, nell’articolo che ne segue, quelli russi. Essi, da sempre interessati alle capacità umane e i misteri che ci circondano.

Peter (Piotr) GariaevfotoPeter (Piotr) Gariaev, Ph.D., è famoso per la sua scoperta dell'”effetto fantasma del’DNA”, ed è uno dei fondatori della Genetica Odulatoria.

Gariaev lavora con un team di genetisti e linguisti a Mosca e in Canada. Il “punto di vista dominante” rispetto alla genetica e alla biologia molecolare dice: l’apparato genetico funziona puramente come una struttura materiale; tutte le funzioni di controllo genetico di un organismo occupano il 2% circa del DNA, il restante 98% è considerato “junk DNA” che non esegue funzioni genetiche. La quintessenza della teoria del genoma ondulatorio, invece, può
essere rappresentata così: l’apparato genetico è considerato un bio-computer quantistico che utilizza le strutture verbali della struttura del DNA, del RNA e delle proteine per la gestione dell’organismo; questo bio-computer genera onde acustiche ed elettromagnetiche (suono e luce) per trasportare l’informazione 4D usata dai biosistemi; IL DNA è un’istruzione-testo che gestisce l’organismo; Il ruolo del DNA-spazzatura è, in realtà, strategico, perché codifica la struttura e le funzioni degli organismi viventi secondo i tre fondamentali principi: linguistico, olografico e non locale. In altre parole, la genetica ondulatoria stabilisce *la primarietà dell’attività energetico-informazionale, opposta alla biochimica.* Questo principio, quando sarà accettato dalla linea ufficiale (per il momento Gariev ha non pochi contestatori anche in patria), trasformerà radicalmente la scienza genetica.

IL “CODICE DI DIO”

Nota: Sembra quasi incredibile leggere in certe riviste di scienza questi titoli. Che qualcosa stia cambiando veramente nella mente di questi scienziati, non vi è dubbio! Che ora si divertono a cercare L’ASSOLUTO?

Gli accademici P.P. Gariaev e V.I.Voronov hanno fatto un esperimento lavorando con il testo della preghiera “Padre nostro” scritta con l’aiuto di proto alfabeto slavo. Il testo della preghiera, scannerizzato con un laser biologico, è stato trasformato in immagini e suoni. Possiamo vedere che cosa è venuto fuori: l’antica preghiera è diventata un quadro multicolore fantascientifico, accompagnato da una bellissima melodia.

LE SCOPERTE DEGLI SCIENZIATI RUSSI

I maestri spirituali hanno sempre saputo che il nostro corpo può essere programmato con la parola e con il pensiero. Ora questo è provato dalla scienza, se accettiamo l’ipotesi che il genoma umano funziona come una versione biologica di Internet, essendo molto più potente dell’internet che conosciamo. I recenti esperimenti degli scienziati russi spiegano i fenomeni come la chiaroveggenza, l’intuizione, la guarigione a distanza, l’autoguarigione, l’efficacia degli affermazioni, l’influenza della mente sui pattern meteorologici e molto altro.
Inoltre, si sta sviluppando la nuova medicina che riprogramma la molecola del DNA con aiuto della parola e delle frequenze, senza l’estrazione/cambio dei singoli geni.

dna1339853399_human-dna-276x300IL DNA – SPAZZATURA RICORDA IL LINGUAGGIO UMANO

Solo il 10% del nostro DNA è utilizzato per costruire proteine, ed è proprio questa parte del DNA che è stata studiata e catalogata dagli scienziati occidentali. Il restante 90% della molecola è considerata “scarto” o “spazzatura”. Essendo convinti cha la Natura non poteva essere così sciocca, gli scienziati russi hanno messo insieme genetisti e
linguisti per studiare il DNA-spazzatura. E i loro risultati sono rivoluzionari: non è solo responsabile della costruzione del nostro corpo, ma è anche un mezzo di immagazzinamento di dati ed informazioni. Il DNA spazzatura, gli alcalini del nostro DNA, seguono la normale grammatica e le regole del linguaggio umano. Premesso che la struttura base del DNA e il linguaggio sono simili, non è necessaria alcuna decodifica del DNA, basta parlargli! Questo spiega
scientificamente perché affermazioni, ipnosi e simili possono avere effetto tanto potente sugli esseri umani (la sostanza viva del DNA nel tessuto vivo reagisce ai raggi laser modulati dal linguaggio ma anche dalle onde radio).
L’EFFETTO FANTASMA

E’ stato scoperto che il DNA funziona come una spugna che assorbe la luce: una molecola del DNA messa in un contenitore di quarzo aveva assorbito tutti i fotoni di luce conservandoli poi sotto forma di una spirale. Non siamo abituati a pensare alla luce come a qualcosa che può essere conservato; la luce vola nello spazio a velocità credibile. Anche le piante non sono capaci di conservare la luce durante la fotosintesi, trasformandola subito in clorofilla. Che cosa conserva la luce nel DNA? Come essa si conserva? Perché?

Quando Gariaev aveva tolto il DNA dal contenitore non pensava che potesse >accadere qualcosa, ma era accaduto questo: laddove fino a poco tempo fa c’era la molecola del DNA, la luce continuava a esistere sotto forma di una spirale. Come si spiega il fenomeno? L’unica spiegazione razionale e scientifica era questa: esiste un campo di energia che si unisce al “fantasma”, al “doppio” energetico del DNA. Questo “fantasma” mantiene e conserva la luce. Stando a questa scoperta, tutto il nostro corpo deve avere il suo doppio energetico, e quindi, esiste un campo informazionale che detta alle nostre cellule il lavoro da fare. Anche dopo essere coperto dall’azoto liquido il fantasma non muore: prima sparisce ma ritorna già tra 5-8 minuti. Per quanto tempo continua a vivere il fantasma? Per circa 30 giorni. Si pensa che noi abbiamo un doppio energetico che interagisce con un campo energetico sconosciuto alla scienza tradizionale; si potrebbe chiamarlo il campo della Fonte. Se in questo momento voi siete seduti sulla sedia leggendo queste righe, ma poi vi alzate e se ne andate, il vostro doppio energetico continua a comporre piccole spirali di luce laddove eravate seduti, dentro trilioni di molecole del DNA per almeno 30 giorni.
Gariaev è riuscito a misurare il nostro doppio: assomiglia a un perfetto ologramma del nostro corpo.

IL DNA CONSERVA, TRASFORMA E EMANA UNA LUCE ARMONICA

Il ricercatore Fritz Albert Popp (fisico teorico dell’università di Marburg, Germania) non aveva scoperto il fantasma del DNA ma il suo lavoro è strettamente collegato con le ricerche di Gariaev. Trattando il benzopirene – una sostanza altamente cancerogena – con una luce ultravioletta, aveva scoperto che questa assorbiva la luce per poi emanarla
ma con un’altra lunghezza d’onda, assolutamente innocua per un organismo vivente. Aveva scoperto anche che altre 37 sostanze chimiche, tra cui alcune cancerogene, trasformavano così la luce ultravioletta. Tutte queste sostanze prendevano la luce avente la lunghezza d’onda pari a 380 nanometri e la trasformavano. Evidentemente, la luce con questa lunghezza d’onda è molto importante per la nostra salute. In seguito Popp aveva stabilito che se una cellula, morta al 99%, riceveva un impulso con questa lunghezza d’onda, era capace di risorgere in brevissimo tempo. Dunque, si pensa che quando l’energia della Fonte entra nella nostra realtà misurabile lascia la sua firma elettromagnetica con la lunghezza d’onda di 380 nm. Popp aveva supposto che uno degli aspetti – chiave del funzionamento del DNA è la capacità di conservare e di emanare luce, la tesi confermata più tardi da Gariaev.
Popp aveva anche scoperto che tutto ciò che vive emana fotoni di luce armonica simile ad una luce laser.

lyacafreHR1

Fonte: La Natura Ti Cura, http://eng.wavegenetic.ru/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...