Il Fenomeno Psicotronico


 

Il FenomenoPsicotronic

 

 

Negli anni settanta studi condotti soprattutto per scopi militari sia da sovietici che statunitensi, portarono alla scoperta dell’effetto psicotronico (relazione fra mente e variazione fisica indotta)mediante cui alcuni induttori, fra cui l’azione della mente, possono agire direttamente sulla materia, accelerando la sua trasformazione. Lo scienziato Louis Kevran (proposto per il premio Nobel nel 1972) dimostrò la possibile trasformazione sperimentale di un elemento (il potassio) in un altro (il calcio). Tale fenomeno prende il nome di effetto “kindling” e ricorda il principio terapeutico dell’agopuntura, la quale si basa su una modulazione virtuale psicotronica focalizzata su punti specifici cutanei e introdotta nel sistema nervoso, dove si concentra nel tempo, raggiungendo livelli energetici tali da determinare trasformazioni anche fisiche, apprezzabili e ripetibili. Nel 1973, il cecoslovacco Pavlita, mostrò al dr. Stanley Krippner uno schema di generatore psicotronico in grado di modificare la struttura genetica a distanza e ottenere reazioni psicobiofisiche. A seguito di questi studi, il fisico sovietico Kaznakeyev, scoprì l’interazione intercellulare (mediante un meccanismo simile alla trasmissione di dati mediante onde elettromagnetiche del tipo AM / FM) in un sistema formato da due culture di tessuti. Tali acquisizioni diedero il via a esperimenti militari che portarono a rendere possibile l’infezione (tramite batteri e virus) a distanza per effetto della vibrazione atomica della struttura del quarzo.

Ci risulta l’articolo qualcosa di speciale,benché cerchiamo di portare avanti la nostra idea di forma onda-pensiero che trasforma la matrix, l’autoguarigione, e perché no la guarigione a distanza. Contiamo con una enormità di articoli che ci danno supporto ad ogni nostro pensiero e modo di vivere l’energia personale come qualcosa non di astrato, ma tangibile, possibile. Ciò che prima si riteneva fosse miracolo, fantasia,fantasticheria, oggi, fanno parte della nostra realtà tramite esperienze e appoggiate da ottimi professionisti della scienza. Quindi siamo sopportati da loro, e non apriamo mano del diritto di continuare a fare le nostre affermazioni sulle infinite possibilità umane…Infinite si dica, perché ancora all’inizio di una catena di sorprendenti scoperte personali e risposte a tanti dubbi e domande. Continuiamo nel nostro percorso, certi di una sola cosa, che ancora abbiamo molto da scoprire e si che, siamo già al quanto felicemente sorpresi.

livia

 

Fonte WEB: Intervista a G.M. Medico Psicoterapeuta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...