RADIONICA


 

RADIONICACL8OkEQ

 

Abbiamo trovato questa curiosità riguardante la Radionica, e abbiamo deciso di postarla nei temi della Radionica, come risorsa della nostra biblioteca di studio.

Radionic Association Ltd”1969 considera tale insieme come contenuto indefinito, considerato cosi un uomo di mille fantasie e tanti miraggi ma fuori orbita rispetto ad Abrams  ea altri C.P.Upton & Coll., 1948-49, e T.G.Hieronymus da Kansas City, 1930-49, i quali parlarono di Homeotronic (in agricoltura), cioè di fenomeni para-elettronici (Homeo=Omeo=Eguale; Para=Vicino; Intorno), e non già di Radionica, benché, forse, nel 1948-49 essi avrebbero potuto (se ne avessero avuto l’idea, posata su teoria dimostrata con strumenti) assumere tale neologismo, il quale, peraltro, era già stato coniato altrove, in St.Agnan-en-Vercors (Francia) e in Napoli (Italia), nel 1945…(¹)

Ma il testo del Russell è un documento storico costruttivo e non soltanto apologetico del De La Warr, al quale nessuno toglie i meriti per i suoi esperimenti esplorativi in campo parapsicologico in sede applicata.

In 1941 l’ing.De La Warr,  copiò e migliorò gli strumenti di Abrams, modificati da vari ricercatori, in particolare  dalla Signora Ruth Drown,  nel 1957, e introduce il termine “Radionica” nel significato di “fenomeni di tipo elettromagnetico, particolari, di cui si ignorano le cause e la dinamica”. La Radionica di De La Warr è un insieme di metafísica- psichestesia (

¹) ”RADIONICA” è un neologismo inventato genialmente, nel lontano dicembre 1938, a Napoli, da Giambattista Callegari, al termine di una serata sperimentazione personale iniziata il 30 marzo 1938 (montaggi vari di circuiti oscillanti LCR per ?=18 cm.; verifica della funzionalità naturale attuale del Radiorisonatore Callegari LCR per ?=9 mm.; verifica della funzionalità naturale attuale del Radiorisonatore/Pendolo R/P Callegari per ?=9 mm.), per verificare sul campo, in prima persona, il “fenomeno Lakhovsky”(1924).
E’ stato assunto definitivamente dal Callegari nel gennaio 1945 (in Francia, nella località di Saint Agnan en Vercors, nel Dròme, dipartimento Rhòne_Alpes, tra le Prealpi del Delfinato ed il medio corso del Rodano, capoluogo Valence), per “battezzare” fenomeni fino a quel momento sconosciuti, e quindi ignorati, dalla scienza (ufficiale o meno).
Radionica era, fino a quegli anni, una parola inesistente nella letteratura scientifica o tecnica o altra. Radionica è nata dall’assemblaggio delle tre parti seguenti: 1) suffisso ica = scienza che studia (come Matematica, Fisica, Chimica, Statica, Cinematica,…); 2) rad = radiazione (dal latino radiatio,-onis = radiazione) e dal verbo radio,as,avi,atum,are = irraggiare, illuminare, dal nome radius,ii = raggio luminoso); ion da ionizzare, verbo dal nome ione, quest’ultimo dal francese ion e questo, a sua volta, dal greco iòn = che va, participio presente del verbo eimi = vado.

“la Radionica (Callegari) è la scienza che si occupa dello studio teorico, e delle applicazioni pratiche, dei fenomeni prodotti dalla sub-oscillazione endo-orbitale naturale di sottofondo, continua e costante, degli elettroni che costituiscono gli atomi e quindi le molecole e la materia tutta, organica ed inorganica”.
E’ la “Fisica Quantistica Joni-Solare” di Giambattista Callegari che studia e consente la rivelazione e rilevazione dell’onda elettromagnetica propria  della materia.

Quindi: RADIONICA = SCIENZA CHE STUDIA LE RADIAZIONI PER IONIZZARE LO SPAZIO (sia le radiazioni naturali cosmogeofisiche sia quelle tecniche prodotte dai circuiti oscillanti Callegari), NONCHE’ I FENOMENI CONSEGUENTI E LE APPLICAZIONI DERIVATE.

 

Fonte: radionicacallegari.webnode.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...