ENERGIA SOTTILE


energia sottile

energia-sottile.pngMolto si parla su questo tema, e noi non potevamo lasciarlo fuori dai nostri argomenti. Se state passando di qua, magari lo sapete già a memoria, ma diamo una spolverata in base sempre ai nostri studi e anche a come la pensiamo, data la esperienza nostra.

Iniziamo col dire che tale energia viene considerata cosi perché non misurabile dalla scienza e non ha a che fare con la elettricità, radioattività, calore, elettro-magnetismo, quest’ultime sono energie dense, ma molto hanno a che fare con la nostra PERCEZIONE extrasensoriali  (potremo qui aprire altro argomento di rilevata importanza).

W. Reich, Hartimann, Tesla e tanti altri sono stati i padri fondatori di sperimenti nel settore.

Esistono le energie sottili di origini naturali, ricordiamo Hartmann sugli studi dei geo patogeni e l’influenza sia positiva che negativa sul fisico e psiche, ma non solo sulle persone, anche sugli alimenti, animale,vegetali e cosi via. “Il radioestesista inglese M. Rae scoprì e dimostrò invece che è possibile memorizzare “la firma energetica” di una cellula, di un organo, di una malattia, di un pensiero di un’emozione, ecc. L’inglese R. Sheldrake ipotizzò l’esistenza dei cosiddetti “campi morfogenetici”, campi d’energia che regolano la forma e le funzioni di un organismo vivente.”

I chakra sono i vortici energetiche del corpo e funzionano come serbatoio e alimentatori di energia agli organi, in altre parole ordinano le energie sottili per poter rifornire al meglio gli organi, cosi come regolano la circolazione energetica e puliscono da quella non buona, malata. Ma questo stesso soggetto sta immerso in un ‘multiuniverso’ energetiche tali la tellurica, energia dell’acqua, del fuoco, della terra,  del sole, corpi celesti ecc., infine quella psichica o meglio, energia mentale ed emozionale, le quali richiedono una buona schermatura.

Quindi, che dire…quando si parla di energia sottile, la stessa scienza di divide tra due fazioni, quella classica e quella quantistica. Inutile risaltare che la Classica dirà sempre che a parte le energie misurabili tramite strumenti puramente tecnici, tutto il resto sono invenzioni; poi, la scienza quantistica si è molto evoluta a costo della vita di alcuni, tali W. Reich, Nicola Tesla e tanti altri, che hanno contribuito a farla realtà dai loro esperimenti, per affermare proprio attraverso studi e anche dal punto di vista della Neuroscienza che ogni forma vivente avviene proprio nel costante scambio di particelle subatomiche e interagiscono e che si può andare oltre a mere affermazioni scientifiche quando la scienza stessa permette il dubbio e la non spiegazioni di tanti fatti e/o.

Il fisico Niles Bohr si chiese: “Come si può un elettrone spostarsi da A a B senza mai passare nello spazio tra i due?”. Certi fisici hanno accolto la gioia della libertà di esplorare territori nuovi, e hanno cominciato con delle domande per dare un senso alla vita. La sicurezza del conosciuto preclude le deliziose sorpresa dello ignoto.

“Una grande domanda può dischiudere nuovi modi di esistere nel mondo. Può essere un catalizzatore per la grande trasformazione….Per andare oltre…”. Ed io aggiungo: Per andare oltre, ci vuole coraggio e apertura mentale, nonché curiosità, sensibilità e non aver paura di essere deluso dalle tante idee già fatte sulla vita, per cui aver voglia di ricercare senza tare mentali. Senza queste premesse, l’Energia Sottili rimarranno un punto di domanda.

image_thumb[14]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...